Italia Nostra nazionale contro il progetto Vannetti-Buren

Il Consiglio Direttivo Nazionale di “Italia Nostra” esprime agli Amministratori del Comune di La Spezia nella persona del Sindaco Massimo Federici la propria ferma contrarietà al progetto di trasformazione di Piazza Verdi; definito di “Riqualificazione Architettonica e Artistica”, di fatto snatura irrimediabilmente l’identità del luogo, cancellandone la memoria storica.
Va considerato quanto Piazza Verdi rappresenti per tutta la citta’: soggetta a trasformazioni negli anni Trenta, coesistono palazzi storici ed edifici pubblici come quello delle poste e gli edifici scolastici frequentati da generazioni di spezzini, a cui fa da contesto la ricca alberatura. Il progetto avanzato dall’Amministrazione ridisegna la piazza facendone una spianata senza alcun segno di contenimento, come una lunga isola perimetrata dalla viabilità veicolare, distruggendone la fisionomia con elementi estranei al posto degli alberi: portali colorati, pilastri, vasche. Un progetto arrogante e costoso a fronte di un auspicabile intervento di riqualificazione del luogo con rispetto ai valori identitari, che ne comporti un’attenta manutenzione con puntuali restauri ove necessari per renderla vivibile e ordinata,
Si richiama quindi alla pesante responsabilità di dar corso ad un progetto non voluto dai cittadini e considerato improprio dagli esperti. Si sollecita quindi il Sindaco a sospenderne la cantierizzazione per un dovuto ripensamento e si sollecitano altresì gli organi preposti alla tutela ad indirizzare un processo virtuoso di riqualificazione attento all’identità del luogo, contrastando le pesanti e irreversibili manomissioni previste.

 

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.