Comunicato Guerri su Acam

Il consigliere comunale Giulio Guerri, portavoce del gruppo “Per la Nostra Città con Giulio Guerri” ha presentato una nuova interrogazione per chiedere conto delle spese per servizi esterni e consulenze che continuano ad essere stabiliti dai vertici aziendali di Acam.

“Mentre si stabiliva la cassa integrazione per i dipendenti, molti dei quali oggi non hanno ancora ricevuto la quattordicesima, Acam ha continuato ad affidare lavori e incarichi a soggetti esterni. Dai professionisti a cui sono stati commissionati studi e piani (i nomi dei quali campeggiano, almeno in parte, nelle intestazioni dei documenti consegnati ai consigliere comunali)  alle imprese private a cui risultano essere state prestazioni come attività di igiene urbana, servizi di riscossione e altro.”

“Ora – segnala Guerri – ci viene riferito dall’interno dell’azienda che da ieri si sarebbe insediata una nuova figura di temporary manager, chiamato a svolgere servizio tre giorni alla settimana con compiti, a quanto pare, di supervisione del personale. C’è davvero da chiedersi se ve ne è bisogno e se è giusto che in questo momento l’azienda impegni ulteriore denaro per prestazioni di questo tipo”. Nella sua interrogazione Guerri chiede chiarimenti sulle motivazioni che hanno portato a questa a “new-entry”, come e quando è stata scelta e quanto sarà pagata. Inoltre Guerri chiede che gli sia fornito un prospetto di tutte le consulenze e di tutti gli appalti esterni di Acam degli ultimi due anni – periodo coincidente con l’arco di tempo decorso dall’arrivo dell’attuale a.d.- “con indicazione analitica della motivazione, delle finalità, degli importi e dei risultati conseguiti ai fini degli interessi dell’azienda

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.