Giulio Guerri, interrogazione in Consiglio comunale

Con una nuova interrogazione il consigliere comunale Giulio Guerri (“Per la nostra città”) mette a fuoco un altro aspetto significativo della vicenda di Piazza Verdi: le responsabilità dei dirigenti e le loro posizioni retributive. Guerri evidenzia che “fra gli elementi in gioco ve ne sono due: i comportamenti dei soggetti che hanno preso parte ai procedimenti – che è o sarà materia di competenza degli organi giudiziari – e il danno economico a carico dell’ente Comune, anch’essa materia destinata ad originare, in prospettiva, nuovi ulteriori passaggi giudiziari, ma che è oggi di stretta competenza politica”. “A cavallo fra le due questioni – continua Guerri  – si pone quella relativa al trattamento economico che l’amministrazione comunale riterrà di riservare ai suoi dirigenti che hanno partecipato alla definizione della pratica di Piazza Verdi con i risultati che sono oggi evidenti a tutti”. “Se ci sono stati degli errori (alcuni a quanto pare già ammessi dai diretti interessati) bisogna chiedersi – conclude Guerri -se la giunta comunale, peraltro a nostro avviso già abituata a dispensare con manica larga premialità e cose analoghe ai suoi dirigenti, vorrà mostrare rigore e severità nei confronti di chi abbia fatto degli errori o preferirà, invece, non tenerne conto, facendo sì che a pagare siano solo i cittadini, secondo la filosofia che prevede che i soldi di tutti debbano essere usati sia per premiare coloro che hanno sbagliato sia per pagare i danni di quegli errori. Su questo aspetto terremo particolarmente strette le marcature, e tutto quello che non ci risulterà tornare sarà portato al vaglio delle competenti autorità superiori.”

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.