Consiglio Comunale: dimostrazione della pochezza della giunta

Sono nata e cresciuta con l’idea che le Istituzioni (con la I maiuscola) stanno a garanzia della legalità.
Dall’undici luglio, in questa città, le istituzioni vanno scritte con la minuscola.
Il consiglio comunale ha mostrato incontrovertibilmente la pochezza della giunta.
La claque riunita per compiacere l’ego scosso del signor Federici (che mai più chiamerò sindaco), composta da pochi parenti ed amici appositamente convocati e fatti accomodare in prima fila quando ancora le porte della sala consigliare erano chiuse al resto del mondo, ha mostrato nitidamente l’esiguità del consenso dei cittadini nei suoi confronti. Una manciata di persone hanno risposto alla richiesta di presentarsi in consiglio. Per uno che dice di essere stato eletto a maggioranza schiacciante e a furor di popolo, mi sarei aspettata qualcosina in più.
Un consiglio comunale che non è stato sospeso quando un Consigliere (con la C maiuscola) è stato aggredito da un sostenitore …della giunta rende bene l’idea di cosa sia diventato il più importante organo di governo della città. Una farsa, tragica e ridicola. Un teatrino di marionette che agiscono a comando e recitano balbettando il loro copione.
Evidentemente ci sono consiglieri e cittadini di serie A e Consiglieri e Cittadini di serie B.
La superficialità, e non voglio pensare che sia dolo, con cui è stato gestito l’intero progetto di rifacimento della piazza pone l’amministrazione al di fuori delle regole più elementari di correttezza e legalità. Sono certa che i Tribunali e le Forze dell’ordine definiranno una volta per tutte questa situazione kafkiana, ripristinando la Giustizia.
Qualcuno mi ha detto: “Lei ha il dovere di protestare e se, una volta messi gli occhi negli occhi di chi la circonda, penserà di essere nel posto giusto, la prego, protesti più forte.” Lo farò. Per i miei figli, perché non vivano in un posto dove chi governa è fuori legge.

(Elena Del Santo)

Advertisements
Advertisements
Advertisements

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.