Marco Grondacci scrive a Gaudenzio Garavini

L’amministratore unico di Acam contesta il diritto del consigliere  Guerri di chiedere informazioni in relazione ad eventuali nuovi conferimenti nella vecchia discarica consortile di Val Bosca.

Come potrete leggere dal comunicato che linko di seguito (comunicato di Garavini)  il sig Garavini non si limita a spiegare che la discarica è chiusa, ma si arroga il diritto di decidere quale debba essere il comportamento di un consigliere comunale.

Sig. Garavini lei è un dipendente di tutti noi stia al suo posto, faccia il suo lavoro, fornisca le informazioni che è tenuto a dare in base al suo ruolo….. lei è amministratore di una azienda pubblica non uno dei padroni di questa città.

Sig. Garavini della sua educazione personale non mi frega granché ma almeno impari l’educazione istituzionale altrimenti vada a dirigere qualche società privata possibilmente non concessionaria di servizi pubblici pagati da tutti i cittadini.

Marco Grondacci

un cittadino che paga la Tares  e quindi il suo stipendio.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.