Giovani Comuniste/i La Spezia: “Referendum studentesco importante pagina di democrazia scolastica”

Con il referendum studentesco che abbiamo svolto all’Iti-Nautico e in altre scuole abbiamo scritto un’importante pagina di democrazia scolastica“.

Così Marco Cosini, giovane rappresentante d’istituto dell’Iti-Nautico della Spezia interviene sulla recente consultazione degli studenti spezzini: “Tra i quesiti proposti, quello riferito agli stage e ai tirocini ha visto la stragrande maggioranza fare richiesta di uno statuto dei diritti degli studenti e delle studentesse. Come rappresentante degli studenti” -prosegue Cosini- “e dopo aver ascoltato molti di loro nei giorni successivi al referendum ribadirmi questa richiesta, ho fatto la proposta di questo statuto al consiglio di istituto che lo sta valutando. L’approvazione del testo di statuto che abbiamo elaborato sarebbe un grande segnale da parte della scuola da parte degli studenti. Questa richiesta é troppo importante per cadere nel vuoto“.

Gli fa eco Filippo Vergassola, coordinatore provinciale Giovani Comuniste/i e responsabile scuola Prc la Spezia: “Abbiamo sostenuto questa battaglia sin da subito: gli studenti hanno fatto una richiesta chiara e daremo tutto il nostro appoggio affinché la proposta venga accettata. Si tratterebbe di uno strumento di tutela molto importante (copertura assicurativa per il periodo dello stage, rimborso spese) con richieste volte a rendere lo stage realmente formativo (valutazione da parte dello studente al termine dello stage, assegnazione del credito ecc.) che sono volte a rendere il periodo di stage realmente formativo. Lavoreremo per estendere la proposta anche alle altre scuole.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.