Garavini: Val Bosca è dismessa dal maggio 2012

Gaudenzio Garavini, amministratore unico di Acam Ambiente, risponde a Rita Casagrande del Comitato Quartieri del Levante e al Consigliere Guerri riguardo alla discarica di Val Bosca.

Con riferimento all’interrogazione rivolta dal consigliere al sindaco Massimo Federici, per una presunta ripresa dei conferimenti di rifiuti nell’ex discarica di Val Bosca in località Pitelli, Acam Ambiente precisa, infatti, che l’impianto di smaltimento non è più in funzione dal 5 maggio 2012.
“Il cessato utilizzo della discarica di Val Bosca è stato determinato dal raggiungimento della capienza massima di rifiuti conferibili. In questi giorni è stato effettuato un sopralluogo congiunto Acam Ambiente e Polizia municipale – informa l’azienda – che ha attestato che nessun conferimento di rifiuti è stato effettuato. I rappresentanti della Polizia municipale hanno concluso positivamente la loro azione ispettiva, rilevando anche l’assenza totale di esalazioni di cattivo odore dall’impianto”.

“Il buon senso – ha commentato l’amministratore unico di Acam Ambiente, Gaudenzio Garavini – avrebbe voluto che a fronte di sospetti derivanti da informazioni ufficiose, gli interessati si fossero rivolti all’azienda che prontamente e con la massima trasparenza avrebbe messo loro a disposizione tutto quello che sarebbe potuto servire per fugare ogni legittimo dubbio, compresa la verifica nel sito di Val Bosca. Per l’ennesima volta prendiamo atto che si privilegia l’esposizione mediatica tramite azioni eclatanti piuttosto che un comportamento finalizzato alla reale verifica e relativa soluzione dei problemi, se esistenti. Ora – conclude Garavini – ci aspettiamo almeno le scuse pubbliche, non tanto a noi, ma alla città e ai diversi soggetti istituzionali coinvolti in modo allarmistico per nulla, togliendo loro tempo per occuparsi dei problemi veri”.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.