Il Festival del Jazz torna in Piazza Mentana

Dopo l’incredibile concerto di Hiromi al Teatro Civico che ha mandato in delirio il pubblico, dopo le due tappe a Lerici e Portovenere con Rita Marcotulli e Metal Jazz e la puntatina al Porto Mirabello il festival jazz finalmente ritorna nella sua sede Piazza Mentana. Da domenica fino al 7 luglio la piazza sarà invasa da centinaia di musicisti e appassionati provenienti da ovunque. Grandi artisti di fama internazionale, giovani ed affermati talenti, università americane e studenti di musica dai conservatori si riverseranno nella magica Piazza Mentana e nelle vie dintorno. Mattina e pomeriggio seminari, ogni sera due o tre concerti e jam session tutta la notte animeranno questa estate spezzina che sembra non voglia mai arrivare.

Il 1 luglio si partirà appunto con i seminari di musica jazz al Conservatorio, al Centro Allende, all’Urban Centre nella giornata. Per proseguire poi la sera alle 22 in piazza Mentana con il concerto di Fabio Zeppetella, uno dei più noti e affermati chitarristi italiani, in quartetto con Kevin Hays al piano, Luca Pirozzi al basso e Dario Panza alla batteria. Dalle ore 24 ci si sposta al Boss del centro Allende con prima il concerto del trio spezzino capitanato da Giulio Giangarè e a seguire una jam session con gli artisti e gli allievi dei seminari.
Tornando a Zeppetella, durante la sua attivita’ professionale, a parte le collaborazioni stabili con Tankio Band, il gruppo Area 2, i Noisemakers di Roberto Gatto, un trio con Hein Van De Geyn e Aldo Romano, un quartetto con Kenny Wheeler, un trio con Dario Deidda e Fabrizio Sferra ed un trio con Emmanuel Bex e Roberto Gatto, Fabio ha suonato con Lee Konitz, Tom Harrell, Steve Grossman, Massimo Urbani, Enrico Rava, Jimmy Owens, John Clarke, Sal Nastico, Ernst Reijseger, Lincoln Goines, Maurizio Giammarco, Paolo Fresu, Jean-Jaques Avenel, Danilo Rea, Stefano Bollani, Javier Girotto, Rosario Giuliani, Nicola Stilo, Fabrizio Bosso e molti altri. Partecipa a vari Festival internazionali come Tuscia In Jazz, Umbria jazz, Villa Celimontana jazz, Roma jazz festival, Ravenna jazz, Milano, Salerno, Palermo ect. Nel 1987 in qualità di chitarrista e compositore partecipa alla registrazione dell’album “Citysound” con il gruppo Area 2 svolgendo un tour in Giappone. E’ anche molto apprezzato come compositore: ha infatti diretto un proprio quartetto con Kenny Wheeler registrando nel 1995 l’album “Moving lines” e partecipando a numerosi festival jazz; il trio con Dario Deidda e Fabrizio Sferra con Enrico Rava come ospite con il quale incide il cd “Spirit, Energy, Presence” ed un quintetto con Tom Harrell e Maurizio Giammarco basato sulla propria musica e quella di Giammarco. Fabio Zeppetella è uno tra i migliori chitarristi e compositori italiani affermatosi nell’attuale scena jazz nazionale ed europea. Dotato di una tecnica ineccepibile e di grande sensibilità musicale, si avvale di un linguaggio unico e molto personale, frutto di uno studio sempre votato alla ricerca di uno stile che negli anni ha reso proprio. È arrivato all’elaborazione di un suono del tutto originale passando dalla tradizione e dalla musica di maestri come Charlie Cristian e Wes Montgomery all’evocazione del be-bop e dell’hard-bop degli anni sessanta. Nel suo fraseggio si scoprono gli aspetti dominanti di un linguaggio mai scontato, a volte virtuoso a volte dolce ma sempre essenziale, dimostrando una particolare attenzione al significato delle singole note e delle “linee in movimento” che da esse vengono prodotte. Le sue caratteristiche dominanti sono costituite dalla freschezza e dalla forza insite nel modo originale di interpretare la musica, e da un particolare lirismo nel quale appare evidente la volontà di ricercare un legame tra poesia e musica. Il suo dinamismo e la sua poliedricità si concretizzano nell’adesione a numerosi progetti musicali che vanno dal jazz puro alle contaminazioni con il Funk e l’R&B.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.