CPS Follo: “Ci candidiamo ad ascoltare la gente”

Come movimento di Cittadini Partecipi e Solidali assistiamo con preoccupazione alle consuete e logore dinamiche, già in vista delle prossime elezioni amministrative del Comune di Follo. Un modo stantio di fare politica, il migliore per allontanare ancora una volta la gente dalla politica, nonostante oggi si abbia bisogno di processi lungimiranti di governo del territorio. Prendiamo quindi radicalmente le distanze da candidati promossi ad oggi dalla partitocrazia locale, imposti con l’ordine di scuderia e senza nessuna partecipazione, silenti per 5 anni e desti solo in prossimità delle elezioni.

Riteniamo occorra creare una dinamica nuova, basata sulla democrazia diretta, sulla partecipazione concreta dei cittadini e per questo il nostro agire è estraneo alla logica dell’esclusione e della gerarchia di quello o quell’altro partito, per questo il nostro lavoro sarà nel coinvolgere i cittadini sui temi fondativi del nostro movimento, dalla centralità dei diritti dei lavorarti alla difesa dei beni comuni passando per la valorizzazione dei rapporti sociali, promuovendo il ruolo attivo delle persone, costruendo e condividendo un progetto inclusivo di tutte le voci del territorio, dall’infanzia ai cittadini più anziani.

Viviamo un momento economico, politico e sociale drammatico, per questo riteniamo essenziale che si debba lavorare per evitare che la risposta a questa crisi sia individuale, dallo sgomento alla disillusione, occorre quindi la capacità di ricostruire una rete di relazioni solidali popolari.

Dunque le prossime elezioni non dovranno essere il tentativo di soddisfare ambizioni personali o diatribe bipolari in salsa follese, ma un progetto trasparente, fuori da logiche telecomandate da segreterie di partito. Per questo noi Cittadini Partecipi e Solidali intendiamo nei prossimi mesi svolgeremo una serie di incontri per discutere con la cittadinanza delle necessità e declinare proposte sulla base dei valori che ci contraddistinguono, per realizzare insieme una mappa di comunità sostenibile dei servizi, delle attività produttive, occupazionali, culturali, ambientali ed istituzionali.

Proponiamo una visione innovativa del nostro comune, puntando sulla capacità di mettersi in gioco da parte dei cittadini, dalla realizzazione di Bilanci Partecipativi, alle gestione delle vertenze sul territorio alle scelte urbanistiche e socioculturali, ricreando un patto sociale e democratico di cittadinanza, un nuovo sentimento di appartenenza ed inclusione. Una democrazia partecipata,”insorgente” e solidale che supera le gabbie autoreferenziali dei partiti, unendo esperienze e sensibilità anche diverse tra loro, ma costituzionalmente comuni capaci di confrontarsi per il bene comune e non per interessi privati.

Collettivo Cittadini partecipi e solidali

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.