Hiromi Ueahara al Teatro Civico apre il 45°Festival del Jazz

Sarà la giapponese Hiromi Ueahara, una della più importanti pianiste contemporanee al mondo, ad aprire mercoledì 26 giugno la quarantacinquesima edizione del Festival Internazionale del Jazz della Spezia. Alle ore 21.30 al Teatro Civico in Piazza Mentana la giapponese si esibirà in trio insieme a due leggende viventi della musica Antony Jackson al basso e Steve Smith alla batteria. Hiromi continua la tradizione dei grandi pianisti passati negli anni al festival jazz. Grandi come Keith Jarret, Herbie Hancock, Michel Petrucciani solo per citarne alcuni si sono esibiti sul palco del più longevo festival di jazz italiano. Quello di Hiromi si presenta come un concerto destinato a lasciare il segno tra gli appassionati di jazz liguri. Molte le prevendite su Genova, Massa e i comuni limitrofi. Hiromi Uehara è una miccia, pronta a far esplodere gli entusiasmi dei neofiti del jazz sperimentale, ma anche un faro per tutti gli appassionati, i cultori di una Fusion viscerale, poetica, oltre che precisa e virtuosa.La Uehara sul palco è un uragano. Violenta, cervellotica, fuori da ogni schema e da ogni controllo. La sua è innovazione della poesia in musica, ispirata dal suo mentore, Chick Corea.Oramai un star internazionale di primo ordine riempie i teatri del mondo e fa registrare il sold out da Mosca a New York. La sua formazione standard è il trio, con un batterista d’eccezione, Steve Smith ed al basso Anthony Jackson, conosciuto il mago dalle sei corde. Punto di forza del trio è la mescolanza di dissonanze e rigore, timbriche calde del pianoforte e sintetizzatori modulati e supportati da oscilloscopi. Nelle esibizioni dal vivo si respira un’aria di trascinante entusiasmo e partecipazione, a cominciare dagli stessi artisti.

Tornando a Hiromi inizia lo studio del pianoforte a otto anni ma brucia le tappe: a 12 anni tiene il suo primo concerto in pubblico e a 14 suona a Praga con l’Orchestra Filarmonica Ceca nel momento in cui i Boemi si separano consensualmente e pacificamente dagli Slovacchi.

L’educazione pianistica è quindi classica, ma a Hiromi piace il jazz e lo pratica. A 17 anni incontra a Tokio Chick Corea che la ascolta con molto interesse e la fa suonare con lui in concerto. Questo successo è per lei fondamentale. Nel 1999 decide di iscriversi alla famosa Berklee School of Music di Boston e nel 2003 si diploma con il massimo dei voti. Qui conosce il pianista Ahmad Jamal, più anziano di lei di mezzo secolo, che diventa il suo mèntore e tesse le lodi di Hiromi anche a chi non le vuole sentire. L’avvenire è assicurato. Cominciano i dischi – fino a oggi sono dieci, ivi compreso un extended play di esordio intitolato XYZ. Dal debutto del 2003, Hiromi continua il suo tour in tutto il mondo e partecipa ai più prestigiosi Jazz Festival del mondo. La più evidente particolarità di questa giovane artista è la capacità di fondere jazz e free jazz tradizionale con elettronica e sonorità orientali. Nel 2003 vennepubblicato il primo CD“Another Mind”, prodotto dal bassista Richard Evans, già suo insegnante alla Berklee, e da Ahmal Jamal. L’album ha ricevuto il premio per il Migliore Album dell’Anno dalla RIAJ. Grazie al successo del disco Hiromi ha preso parte al JVC Jazz Festival di New York, all’Earshot Jazz Festival di Seattle, all’Ottawa Jazz Festival di Ottawa, al North Sea Jazz Festival dell’Aia, all’Umbria Jazz Winter 2003 e a molti altri, sempre con un grande successo di pubblico.

Nel 2004 ha pubblicato Brain, seguito da un tour di concerti, che l’ha riportata, tra gli altri, all’Umbria Jazz dove ha aperto l’esibizione dei “Big Four”: HancockShorter, Dave Holland e Blade. Questo album, costituito da 8 brani interamente originali, vanta un vasto repertorio che sorprende con le grandi velocità di “Kung Fu World Champion” , con gli intrecci sinfonici di Desert on the Moon e con i meravigliosi assoli di “Green Tea Farm”, che Hiromi ha associato all’immagine di una azienda agricola di famiglia. Nel gennaio 2006 è stato pubblicato, Spiral, edito anche in Super Audio CD e nell’edizione con DVD, nella quale è presente il video di un concerto dell’artista. Spiral è un intreccio di Jazz, musica classica e pop. Canzone prevalente,“Love and Laughter” ,che Hiromi dedica ad Ahmad Jamal. Nel marzo2007 è stato pubblicato, sotto lo pseudonimo di Hiromi Sonicbloom l’album Time Control, in formazione con Tony Grey, Martin Valihora e con la collaborazione del chitarrista David Fiuczynski. La data di uscita del disco, 26 marzo 2007, coincide con il ventottesimo compleanno della musicista. Beyond Standard, la cui pubblicazione risale al 19 maggio 2008, in cui Hiromi rielabora stardard della tradizione americana. Successivamente, a breve distanza, Hiromi pubblica Duet, un doppio disco registrato dal vivo presso la Tokyo‘s Budokan Arena il 30 Aprile 2008, in cui duetta col celebre pianista Chick Corea. Nel 2008 viene pubblicato Jazz in the Garden, in formazione con lo Stanley Clarke Trio e Lenny White. Nel disco è presente il brano “Sicilian Blue” che è stato composto mentre si trovava in tour aPalermo nel novembre 2008. Il 26 gennaio 2010 esce Place to be, di solo piano; anche in edizione limitata nella quale è compreso un DVD. Il 16 Marzo 2011 è stato pubblicato in Giappone il suo ultimo disco Voice sotto il nome di Hiromi The Trio Project con Anthony Jackson al basso e Simon Phillips alla batteria, anche in edizione limitata con DVD.

 

Dopo il concerto di Hiromi il festival si trasferirà da piazza Mentana a Lerici il 27 giugno, dove alle 21.30 presso la Rotonda Vassallo di esibiranno Rita Marcotulli e Enzo Pietropaoli, il 28 giugno a Portovenere con il Metal Jazz Trio e il 29 giugno a Porto Mirabello per il concerto e la registrazione del disco dei vincitori del Tiberio Nicola Award 2013. Si tornerà poi dal 30 luglio in piazza Mentana e Centro Allende con 8 giorni di concerti (oltre 25 eventi) ad ingresso libero. Il programma completo del festival lo si può trovare su www.speziajazz.it

 

Il prezzo del biglietto sarà di soli 17 €. I biglietti del concerti sono già in vendita online sul sito www.ciaotickets.com e presso il Teatro Civico della Spezia. Info 0187 757075.

 

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.