Acam: permane la difficoltà finanziaria

Nella tarda mattinata di oggi (ieri, ndr) le aziende del Gruppo Acam (Acam SpA, Acam Acque, Acam Ambiente, Integra, Centrogas) impegnate nella procedura di cui agli Artt.182 bis comma 1 e 161 comma 6 della Legge Fallimentare, hanno depositato nel Tribunale della Spezia, il Piano, approvato lo scorso venerdì 14 giugno dall’Assemblea dei Soci, e la relativa documentazione a corredo dello stesso.

Sino all’omologa da parte del Tribunale, la cui tempistica sarà definita da quest’ultimo, le aziende del Gruppo Acam restano in una situazione di difficoltà dal punto di vista dei flussi finanziari, che determinerà un ritardo nel pagamento della quattordicesima mensilità, mentre sarà rispettato il pagamento della mensilità di giugno.

Il Piano Acam rappresenta un punto di arrivo e di partenza nello stesso tempo, infatti, gli impegni previsti dal Piano permettono, comunque, di guardare al futuro. I sacrifici che ne conseguono sono finalizzati a una prospettiva di garanzia di continuità aziendale e del lavoro per le persone impiegate all’interno del Gruppo e nell’indotto, con l’impegno per un miglioramento dei servizi a oggi erogati.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.