Intervento di Arbasetti sul ridimensionamento del cantiere navale del Muggiano

Ci siamo!

La MIOPIA DELLA FINCANTIERI E LA CECITA’ DELLE ISTITUZIONI locali ci consegnano una situazione a rischio ridimensionamento dell’unico CANTIERE NAVALE efficiente nel golfo di Spezia.

Infatti le avvisaglie di tentativi di penalizzare il cantiere di Muggiano sono iniziati da alcuni anni, senza che le istituzioni locali intervenissero, con determinazione verso il MINISTERO COMPETENTE e la FINCANTIERI per FERMARE UNA STRATEGIA di riduzione del ciclo produttivo del Cantiere e della sua impiantistica attualmente funzionale e moderna con capacità produttive flessibile e 4 linee di costruzione per navi militari,speciali e grande nautica.

Gia da alcuni anni nonostante il grido di allarme lanciato dai sindacati la strategia di FINCANTIERI è indirizzata a concentrare il polo militare ligure(unico di Fincantieri) fra Genova e Riva Trigoso con un’operazione chirurgica che è partita anni fa con lo spostamento in via Cipro a Genova della progettazione,poi dell’ufficio studi,poi dei piani di coordinamento ed ora con lo spostamento delle officine.

Cosa rimane al Muggiano e dove sono finiti gli accordi sottoscritti con fincantieri sulla divisione dei carichi di lavoro fra Riva Trigoso e Muggiano dei carichi di lavoro 50% e 50% e gli accordi che nessuno dei due cantieri sarebbe stato penalizzato negli impianti sul ciclo di lavoro della costruzione navale.

Possibile che gli enti locali in questi 8 anni non abbiamo riscontrato questa scivolamento negativo sullo stabilimento di Muggiano ed ora il rischio di perdita di circa 500 posti di lavoro?

Nella rada di La Spezia erano rimasti due cantieri navali il “San Marco”(in crisi profonda)ed il Muggiano ed ora il rischio di perdita dell’unico cantiere navale rimasto

.Altro che sostegno alle strutture universitarie di ingegneria navale e/o al presidio di ricerca sulle tecnologie marittime di La Spezia?

Davanti a noi abbiamo un TORO scappato dalla stalla che deve essere riportato nel suo spazio e nel suo ruolo con l’impegno di tutta la città e una maggiore capacità di chi governa la città..

ALTRO CHE “ MAQUILLAGE CITTADINO “ DIAMO FINALMENTE PRIORITA’ AL LAVORO PER I NOSTRI GIOVANI.

IL COORDINAMENTO DEI QUARTIERI

DEL LEVANTE

IL PRESIDENTE

FRANCO ARBASETTI

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.