Anche tu, per esempio: gli studenti spezzini a Reggio Emilia

Erano quattordici, undici alunni dell’Istituto “Mazzini” e tre del “Capellini-Sauro”, i componenti della delegazione di studenti spezzini che hanno preso parte alla speciale giornata organizzata dal Comune di Reggio Emilia, partner della Provincia della Spezia per il progetto “Anche tu, per esempio”, dedicata all’impegno, allo scambio e al volontariato.

Nella città reggiana, grazie al progetto “Anche tu, per esempio” promosso dalla Provincia della Spezia, gli studenti selezionati dallo staff che avevano inviato le loro “Belle Storie”, hanno avuto l’occasione di trascorrere un’esperienza importante ed indimenticabile, impreziosita da una lunga serie di attività: “Laboratorio Europa©, “Summer School sui diritti umani” e “Anche tu day”.

Dal mattino alla sera, questa carrellata di iniziative ha permesso loro di capire come funziona l’Unione Europea, dire la propria nel dibattito sugli organismi istituzionali, imparare durante un divertente laboratorio che ha preso spunto dal tradizionale Gioco dell’Oca, saperne di più sui diritti umani, simulare un patto fra uno Stato Europea ed uno Africano ed incontrare coetanei reggiani, bulgari, romeni e sudafricani seguiti dagli operatori esperti del Centro Europe Direct Emilia, partner del progetto.

Poi, nel pomeriggio, spazio all’evento durante il quale il Comune e la città di Reggio Emilia hanno ringraziato i volontari protagonisti della Leva Giovani del Comune di Reggio Emilia nel Parco Cervi, alla presenza di autorità – e ospiti dal mondo dello spettacolo: Natalia Maramotti, Assessore alla Cura della Comunità Comune di Reggio Emilia, Iuna Sassi, Assessore all’Educazione e ai giovani Comune di Reggio Emilia (già gradite ospiti del convegno di apertura di “Anche tu, per esempio”), Riccardo Faietti, Presidente Forum Terzo Settore di Reggio Emilia, Massimo Storchi, storico, Beppe Carletti, leader dei Nomadi insieme a Lorenzo Campani, dal talent show di Raidue “The Voice”.

Nel corso dell’“Anche tu, day” sono stati presentati anche i ragazzi in arrivo dalla Spezia. Dopo la giornata all’insegna del volontariato ambientale sull’isola Palmaria e a Porto Venere, prosegue nel migliore dei modi il gemellaggio fra i giovani della nostra provincia e quelli reggiani.

Intanto, si e’ da poco conclusa la prima fase dell’iniziativa “Belle Storie”: la raccolta di racconti sul volontariato e l’impegno civile, che saranno inseriti all’interno di un libro destinato a diventare patrimonio della cittadinanza della provincia della Spezia. Sono state tantissime le persone – in questo caso senza limitazioni di età – che hanno voluto raccontare la propria storia, con brani e fotografie. E’ possibile continuare a mandare i propri elaborati, seguendo le procedure indicate sul sito www.anchetuperesempio.sp.it, che saranno pubblicati comunque sugli spazi web dedicati ad “Anche tu, per esempio”.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.