Pillole di SIC: tre brevi escursioni naturalistiche alla scoperta del SIC spezzino.

La Spezia, 10 giugno – Nell’ambito del progetto POR su SIC, biodiversità e territorio (lo slogan scelto da Regione è “Biodiversità ricchezza di Liguria”) il LABTER del Comune della Spezia organizza una serie di incontri denominati “Pillole di SIC”. Si tratta infatti di tre brevi escursioni finalizzate a entrare in contatto con ambiti significativi del territorio del Sito di Interesse Comunitario “Porto Venere – Riomaggiore – S. Benedetto”, nella parte ricadente nel Comune della Spezia, quella a grandi linee ricompresa tra la Castellana ed il Parodi.
I SIC sono le parti di territorio che la Regione, sulla base di direttive comunitarie, ha individuato come depositarie del più alto contenuto di biodiversità, per la presenza di habitat e specie di particolare importanza. Nel nostro caso gli ambiti più significativi sono per l’appunto rappresentati dagli ambienti carsici, da quelli forestali e dai coltivi tradizionali che, aumentando l’eterogeneità ambientale, favoriscono anche l’incremento della biodiversità.
Questo il programma delle uscite, realizzate in compagnia di esperti, del tutto gratuite per i partecipanti:

Giovedì 13 giugno 2013
Gli ambiente carsici sotterranei
visita alla Cava storica di Portoro del Monte S.Croce
A cura di Mara Calvini, naturalista, esperta di Chirotteri

Martedì 18 giugno 2013
La diversità forestale del SIC
Un itinerario alla scoperta dei boschi del Sito di Interesse
A cura di Stefano Bandini, forestale, Ordine dei dottori agronomi e forestali della Spezia

Giovedì 20 giugno 2013
Coltivi e biodiversità
Tramonti di Campiglia: l’apporto delle coltivazioni alla diversità ambientale del SIC
Al termine aperitivo con degustazione di prodotti locali
A cura di LABTER e Associazione Campiglia

Per partecipare è necessaria la prenotazione presso il LABTER del Comune della Spezia:
tel. 0187 280211 – fax: 0187 575169 – email: labter@comune.sp.it. Il progetto è finanziato con le risorse del POR CRO Regione Liguria 2007-2013, tramite il Sistema Ligure di Educazione Ambientale coordinato da ARPAL.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.