Parole di Giustizia 2013, avvio con successo

Parole di Giustizia 2013 inizia all’insegna dei cambi di sede delle conferenze, a causa del tempo poco clemente. Troppo vento per la terrazza del CAMeC, quindi gli incontri si svolgono all’interno e al Centro Allende. Sala piena per la presentazione, alla quale hanno partecipato il Sindaco Federici, il dottor Livio Pepino, magistrato, ex membro del CSM, la professoressa Sara Cecchini, preside del Liceo Costa e la dottoressa Elena Gallina, curatrice del volume “Vivere la democrazia”, novità di questa edizione di Parole di Giustizia (la quinta).

“Vivere la democrazia”, edito da Gruppo Abele, è una raccolta di alcuni dei più significativi interventi delle passate edizioni (tra gli altri, quelli di Stefano Rodotà e di Romano Prodi).

Presente tra il pubblico la vedova di Giuseppe Borré, illustre giudice spezzino scomparso nel 1997, al quale la città ha dedicato la piazza antistante il Palazzo di Giustizia e l’Associazione di Studi Giuridici.

Il sindaco Federici ha messo l’accento sull’importanza del coinvolgimento delle scuole, concetto ripreso dalla professoressa Cecchini, secondo la quale è fondamentale il ruolo dell’istruzione nella costruzione della consapevolezza delle responsabilità di ognuno.

“Al tema della questione morale” ha dichiarato Livio Pepino “abbiamo voluto affiancare quello dell’etica pubblica, perché è importante fornire risposte e dalla ricostruzione di un’etica pubblica si può ripartire”.

Domani ben sette incontri: si parlerà di corruzione e di politica.

A questo link il programma completo, di cui è consigliata la consultazione a causa dei sopraccitati cambi di sede degli incontri.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.