Niente prima alla scuola elementare di Valdellora. La protesta delle mamme che domani incontreranno il sindaco.

Per l’anno accademico 2013/2014 alla scuola primaria Enrico Fermi di Valdellora non sarà attivata la classe prima. La mancata concessione della prima classe sarebbe dovuta a due principali motivi: l’iscrizione di un numero di frequentanti inferiore a quello minimo prescritto dalla legge per la formazione della classe e  l’attuale inidoneità dell’edificio scolastico ad ospitare contemporaneamente un numero complessivo di persone superiore a 100 unità, certificata da una perizia tecnica recentemente effettuata.

La mancata attivazione della prima classe in una scuola che da anni ha un’unica sezione è il preludio della soppressione di un intero corso scolastico e della chiusura quasi certa dell’intera scuola. Tra qualche anno sarebbe l’ennesimo edificio pubblico chiuso e lasciato andare al degrado.

Domattina il Sindaco Massimo Federici incontrerà in Comune le numerose mamme del quartiere che intendono far valere, giustamente, il diritto dei loro figli alla formazione scolastica.

E’ impensabile chiudere la scuola elementare in un quartiere così densamente popolato. Molte famiglie hanno figli più grandicelli che frequentano quella scuola e dover iscrivere in un’altra i figli più piccoli sarebbe estremamente complicato e di difficile gestione, visto che gli orari di entrata ed uscita sono uguali in tutte le scuole.

“Un’ingiustificata lesione del diritto delle famiglie alla libera scelta dell’istituto scolastico ove poter formare i propri figli”, scrive una mamma, “dov’è andato a finire il diritto allo studio sancito dalla Costituzione?”.

 

 

 

 

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.