Opere pubbliche come e per chi?

Le opere pubbliche da realizzare sono quelle che migliorano la qualità della vita mediante interventi in ambito culturale, dell’istruzione, delle attività produttive, dello sport, del tempo libero, dell’ambiente, della manutenzione, della viabilità.

Fondamentale la manutenzione: si può realizzare la più bella e magneficente opera pubblica, ma senza l’adeguata manutenzione cadrà in disuso e nel degrado . Scuole, strade, verde pubblico, reti idriche e fognarie devono essere periodicamente controllate, anche per risparmiare denaro pubblico: la manutenzione costante ha un piccolo costo, quando tutto va in malora, invece, o lo si lascia o per recuperare occorrono ingenti cifre.

Project Financing o finanza di progetto: è un’operazione di finanziamento a lungo termine il cui ammortamento è garantito dalla gestione dell’opera prevista nel progetto. Per dirla in parole povere, il privato si accolla totalmente o parzialmente il costo di realizzazione dell’opera pubblica e ammortizza l’investimento e giustamente ne trae un guadagno gestendola per la durata della concessione. La durata della concessione deve coprire la quota del capitale investito, il costo dei canoni di concessione e un giusto utile. La proprietà dell’opera rimane ovviamente dell’ente pubblico.

In quest’ottica sarebbero recuperabili molti immobili proprietà degli enti pubblici, fatiscenti e inutilizzati, per realizzare impianti culturali e ricreativi, auditorium, asili, teatri, strutture ricettive, creando lavoro e offerta ai cittadini… Qualcuno ci pensi!!!

 

 

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.