La storia di Attilio Manca a Napoli

La storia di Attilio Manca, il giovane urologo “suicidato dalla mafia” nel febbraio 2004 arriva anche a Napoli. Venerdì 24 maggio, alle ore 10 infatti, nell’Aula Magna di Santa Patrizia, in Via Luciano Armanni, avrà luogo la presentazione del libro “Le vene violate” di Luciano Armeli Iapichino

L’evento è organizzato dal Comune di Napoli, dall’ANAAM (Associazione Nazionale Amici Attilio Manca), dal Coordinamento Campano Familiari delle Vittime di Criminalità e da Libera.

Intervengono:

Diego Bouchè, Direttore Scolastico Regionale

Alessandra Clemente, Assessora alle Politiche Giovanili, Creatività e Innovazione del Comune di Napoli

Stefano de Barba, Presidente dell’ANAAM

Bruno Vallefuoco del Coordinamento Campano Familiari delle Vittime di Criminalità.

Aldo Cimmino di LiberaNapoli

Gianluca Manca, fratello di Attilio

Sarà presente l’autore, Luciano Armeli Iapichino. L’attrice Annalisa Insardà leggerà alcuni brani tratti da “Le vene violate”.

Conclude l’evento Luigi de Magistris, sindaco di Napoli.

Moderatore: Valerio Esca, cronista del quotidiano Il Mattino.

Link: Le vene violate

Il sito di Attilio Manca

L’ANAAM

 

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.