Sarzana vergogna: no al trasferimento dei cani di Tavolara, sabato il presidio.

Sabato 18 maggio, dalle 15 alle 19, davanti al Comune di Sarzana (Piazza Matteotti), manifestazione contro il trasferimento dei cani di Tavolara a Bologna.

I fatti: nel 2011 il Comune di Sarzana lascia scadere le convenzioni con le strutture locali ed emette bando di gara, vinto al RIBASSO da una struttura emiliana di Calderara sul Reno.

Secondo il Comune le poche decine di cani presenti costano troppo, quindi la decisione di spostare i cani in Emilia.  I veri sprechi e le vere emorragie di denaro pubblico invece si ignorano e si perpetrano.

Immediatamente cittadini e associazioni dimostrarono il loro disappunto e la loro opposizione a questa scellerata iniziativa, ma come gli sprechi di denaro pubblico anche i cittadini molto spesso vengono ignorati.

Il Comune di Sarzana, decidendo di proseguire la linea presa, dimostra di non avere in nessun conto l’opinione dei cittadini, di infischiarsene del benessere psico-fisico degli animali e soprattutto di essere confuso sul concetto di risparmio: è incomprensibile infatti come si possa decidere di spendere tanti denari per il trasferimento e il mantenimento di animali altrove piuttosto che creare e potenziare strutture già presenti sul territorio, un territorio che per altro si è dimostrato sensibilissimo alle questioni animaliste.

E’ una vergogna spostare a così grande distanza animali affettuosi, sociali e abitudinari come i cani che hanno un punto di riferimento importante nei loro angeli umani, ossia quei volontari che da tempo amorevolmente li accudiscono.

Opponiamoci e manifestiamo il nostro dissenso!

 

 

Advertisements
Advertisements
Advertisements

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.