Settimana della tiroide, gli incontri

In tutto il mondo si celebra dal 18 al 25 maggio la “settimana della Tiroide”, manifestazione indetta dalle più accreditate società scientifiche e di politica sanitaria di tutto il mondo, per sensibilizzare l’opinione pubblica e le autorità sanitarie sulla “pandemia” delle tireopatie e per promuovere strumenti di prevenzione e diagnosi precoce di queste condizioni morbose.

E’ ormai noto che una elevata quota di malattie tiroidee dipende dalla carenza alimentare di iodio, essenziale per il buon funzionamento di questa ghiandola.
Buona parte del globo terrestre è, tuttavia carente, in misura variabile, di questo elemento così prezioso.
L’Italia è un paese a moderata ma significativa carenza iodica e la Liguria è una tra le regioni in cui questa carenza è più marcata. Per tale motivo si stima che il 20-30% circa della popolazione ligure sia affetta da una qualche forma di tireopatia..
Queste malattie iodio-dipendenti potrebbero essere facilmente prevenute o ridotte se venisse applicata in modo capillare la profilassi iodica, che consiste nell’uso quotidiano di sale iodato nelle nostre cucine, nella ristorazione e nella filiera alimentare o nell’uso di integratori contenenti iodio.
Di particolar importanza la profilassi iodica in età fertile e durante la gravidanza condizione nella quale la funzione tiroidea deve essere ottimale.
Tale profilassi, nonostante un apposito decreto legislativo del 2005 la renda obbligatoria in tutto il territorio nazionale, risulta ancora non sufficientemente diffusa e praticata (55% secondo le stime del Ministero della Salute, contro il 95% obiettivo ritenuto ottimale).
In Italia le società scientifiche e le associazioni di volontariato del settore si sono attivate da tempo per organizzare al meglio la “settimana tiroidea”, caratterizzata quest’anno da due temi trainanti: “meglio prevenire” e “il cuore e la tiroide”. Per sensibilizzare la comunità spezzina su questi problemi la struttura di Endocrinologia dell’Osepdale S.Andrea diretta dal dott. Mario Cappagli organizza, in collaborazione con la COOP
Liguria e le Associazioni di volontariato TiroidenonSolo, LaSpeziaCuore e “Amici della Pediatria” un incontro di informazione con la popolazione.

L’incontro si terrà il 21 maggio alle ore 17 presso la sala conferenze della COOP del Canaletto di via Saffi con la partecipazione dei sanitari della Endocrinologia, della Cardiologia diretta dal dott. Gianfranco Mazzotta e della Pediatria (primario Prof. Stefano Parmigiani) che saranno a disposizione degli intervenuti per rispondere a domande e curiosità e per affrontare i seguenti temi:
Apporto di iodio e prevenzione delle malattie tiroidee
Destini incrociati: Cuore e Tiroide.
Le associazioni distribuiranno materiale informativo e sale iodato.
La cittadinanza è invitata a partecipare attivamente.

Inoltre, mercoledì 8 maggio, dalle 16 alle 18, presso la Sala Caran alla Chiappa, vi sarà un incontro preliminare con la popolazione sulla prevenzione delle malattie tiroidee. I partecipanti saranno sottoposti gratuitamente a uno screening tiroideo.

Per ulteriori informazioni: www.tiroide.com

Advertisements
Advertisements
Advertisements

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.