Teatro Civico: tempo di ricorsi. Dario Vergassola tra gli aderenti

L’avevano annunciato e l’hanno fatto. Il bando per il Teatro Civico che ha suscitato così tante polemiche, ha portato coloro che non erano soddisfatti, al ricorso al Tar Liguria, notificato nei giorni scorsi. Sono organizzatori di Festival, critici, attori, docenti di Alta Formazione Artistica: Antonella Questa, Anna Monteverdi, Dario Vergassola, Daniela Ardini, Oreste Valente. “Critichiamo le modalità del bando non chi ha vinto”, spiegano “e i motivi del ricorso li abbiamo già ampiamente spiegati sui giornali questi mesi, e riguardano i criteri, le valutazioni comparative, i verbali, i commissari. Avevamo chiesto spiegazioni alla responsabile del procedimento sin dai giorni successivi alla pubblicazione del bando sul sito del Comune, ma nessuno ha risposto, per giunta Del Prato non ci ha mai nemmeno ricevuto. Personalità di notevole spicco nel mondo della cultura hanno dato vita a un movimento di opinione per chiedere che la nomina avvenisse nel rispetto dei principi di trasparenza, come previsto dalla normativa sull’affidamento degli incarichi esterni. Siamo arrivati all’azione legale proprio per una mancanza di interlocuzione con l’amministrazione; la nostra è una forma di protesta contro questa assenza totale di chiarezza e di coinvolgimento del cittadino nelle decisioni che riguardano i beni comuni e la loro gestione, e la cultura è un bene comune. Vedremo nei prossimi mesi se tutto è stato fatto secondo le regole e con imparzialità. Continuiamo a credere che i giudizi insensati, irragionevoli e pesantemente ingiusti espressi su professionisti dello spettacolo a livello nazionale da parte della commissione, abbiano bisogno di ulteriori passaggi di chiarimento; la nostra riflessione potrebbe essere sintetizzata così: chi valuta i valutatori? Non vogliamo che la questione,come molte altre vicende in questa città, passi nell’indifferenza totale. Dal momento che in varie interviste e anche in sede di commissione Cultura (convocata dal consigliere Guerri), l’assessore Del Prato ha parlato del Progetto per il Teatro da allegare alla domanda, come il fattore decisivo e premiante, per consentire alla Commissione di desumere come si legge dal bando, “in che modo l’aspirante intenda operare per scegliere e organizzare una rassegna di spettacoli teatrali,” chiediamo quale sia il progetto vincitore e che venga pubblicamente conosciuto e divulgato. Così finalmente sapremo quali sono le idee per la programmazione dei prossimi mesi del Teatro Civico. Rispetto al silenzio tombale che ha circondato questa vicenda da parte dell’amministrazione, possiamo solo dire che a distanza ormai di due mesi dall’insediamento del nuovo direttore, il Comune non ha ancora fatto una conferenza stampa sulla nomina”.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.