Liguori (PD): inaccettabile la delegittimazione di tutti gli esponenti del partito.

Inaccettabile questo ricorso alla delegittimazione sistematica di tutti gli esponenti del partito democratico, lanciato dai comuicati di “viva la spezia viva”, peraltro, auto referenziandosi sul nome di Matteo Renzi.

Prendo personalmente le distanze e lo faccio ritenendo di interpretare anche la volontà di quanti stanno credendo e incoraggiando il processo di crescita dell’anima Renziana all’ interno e all’esterno del Partito Democratico. Un atteggiamento, quello di viva la spezia viva, pericoloso, che riflette evidenti mancanze di cultura politica riformista e spirito di confronto democratico, e non coincide quindi, a nessun livello con le idee e i valori che la proposta Renzi intende rappresentare. “Manifestazione disordinata, di una realta’ isolata, nient’altro, che usa lo strumento della distruzione di tutto e tutti, per rendersi visibile sull’onda populista che sfrutta la logica della politica come la madre di tutti i mali, consegnando, ai cittadini, però, maggior confusione e profondo senso di solitudine”
Precisazione doverosa, infine, sulla citata questione acam, dove si ripropongono dubbi assolutamente tardivi e non utili allo sviluppo favorevole della soluzione. Sia Federici, in qualità di Sindaco, che l’allora delegata Raffaella Paita, hanno intrapreso tempestivamente, e al meglio delle loro possibilità, ogni azione di trasparenza sull’azienda, sia sotto l’aspetto dell’azione di responsabilità che sotto l’aspetto delle strategie di ristrutturazione del debito e di rilancio dell’azienda. Non v’è dubbio che scelte di convenienza, forse avrebbero esonerato la nuova amministrazione da ogni coinvolgimento ma avrebbero abbandonando l’azienda al destino inevitabile della liquidazione. Lo dimostra la storia recente di Acam, si sono tentate delle strade per ridare chance all’azienda, alcune e vorrei sottolinearlo, hanno dato un contributo decisivo all’azienda e ai suoi lavoratori, per restare in piedi e arrivare fino ad oggi con un futuro ancora possibile.

Luca Liguori, consigliere comunale PD

Advertisements
Advertisements
Advertisements

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.