Vedere la memoria, una mostra fotografica sui monumenti alla Resistenza

Il Gruppo Fotografico Obiettivo Spezia, in collaborazione con il Comitato Provinciale Unitario della Resistenza, nell’occasione del 68° anniversario della Liberazione, ha organizzato ed allestito al Centro Allende la mostra fotografica “Vedere la memoria”, dedicata ai monumenti alla Resistenza del Comune della Spezia.

La mostra, inaugurata oggi, sarà aperta fino a sabato 4 maggio (orari di apertura: dal lunedì al sabato, ore 10-12 e ore 16-19,30). La mostra non sarà visitabile il 1° maggio.

Il percorso espositivo si propone di presentare alla cittadinanza una breve testimonianza, figurativa e testuale, sulla memoria della città capoluogo che durante la Resistenza avviò sui monti e nelle valli della quarta Zona operativa tanti suoi figli e impegnò tanti suoi marinai e lavoratori delle fabbriche nelle S.A.P e nei G.A.P per il sabotaggio, l’opera di informazione e l’organizzazione degli scioperi.

La Lotta di Liberazione non fu soltanto quella dei Partigiani combattenti e delle donne Staffette: furono numerose le fucilazioni di ostaggi e molti furoni i deportati nei cambi di sterminio nazisti. I bombardamenti sulla città, inoltre, provocarono morti, feriti e frandi distruzioni.

La nostra provincia, insignita della Medaglia d’Oro al Valor Militare, e la nostra città diedero un contributo di eccezionale rilievo alla Resistenza italiana: la quarta Zona ebbe 2800 Partigiani e molti caduti.

I sedici pannelli, dedicati ad uno o più monumenti, invitano ad una riflessione, ad un approfondimento sulla città, sulla sua storia, sui traumi che ha subito e con essa la sua popolazione.

Queste immagini e questi ricordi costituiscono un vaccino forte contro la guerra e la dittatura, una spinta alla pace, alla democrazia e ad una maggiore giustizia sociale. Dimenticare ci lascia più poveri e più fragili.

Gli autori: Marco Andreini, Silverio Barilari, Maurizio Borrini, Marina Busoni, roberto Celi, Matteo Fazioli, Alessandro Fiorentini, Flavia Mauri, Elisabetta Neri, Giorgio Pagano, Luca Peghini, Tiziana Pieri, Emanuela Quattrone, Annalisa Raggio, Gregorio Tommaseo.

 

 

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.