Toto-assessore alla cultura: ecco perché ci piacerebbe Luca Liguori

Del Prato resta o Del Prato va?
Abbiamo lanciato una petizione affinchè vengano presi in considerazione 3 spezzini che a nostro avviso assolverebbero egregiamente al ruolo di assessore alla cultura, nel caso in cui fossero vere le insistenti voci che indicano una prossima sostituzione dell’attuale Diego Del Prato. Ricordiamo che l’assessore alla cultura coprirebbe importanti deleghe quali la Pubblica Istruzione, Servizi Educativi, Università e Ricerca, Politiche Giovanili, Toponomastica.

Oggi spieghiamo perchè riteniamo adeguato al ruolo Luca Liguori: classe 1968, attuale consigliere comunale in quota PD, professione insegnante. Riteniamo conosca molto bene il territorio e le problematiche legate al mondo della scuola, di cui si occupa da diversi anni.

A detta di molti, colleghi e non, è una persona che “ci crede”, non solo belle parole ma soprattutto tanti fatti.

Ha concluso poche settimane fa un viaggio conoscitivo nelle scuole elementari e medie della città, in qualità di coordinatore della rete scolastica comunale e ha dichiarato: “La rete che nascerà dovrà rappresentare certamente l’occasione per un salto di qualità vero, sotto l’aspetto educativo e formativo, ma dovrà essere sopratutto condivisa con le realtà presenti sul territorio, in primis ovviamente componenti scolastiche, famiglie e parti sociali”.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.