Opening day a Dogana di Ortonovo

A grande richiesta venerdì 12 aprileOpening day” arriva finalmente anche allo Spazio MADE di via Morucciola 36 a Dogana di Ortonovo, la ex segheria riconvertita in luogo d’arte, che ospita il progetto “Dove l’arte incontra il cibo”, progetto che ha il pregio di portare sul nostro territorio la formula tanto in voga all’inizio dello scorso secolo del “Caffè Concerto”.

Gli spettatori avranno infatti due possibilità per assistere alla serata, dice il proprietario Massimo Ligeri: dalle ore 20:00 menu a partire da € 12,50 “A cena con gli attori”: tagliere in marmo, salumi e formaggi nostrali, focaccette calde, calice di vino bianco o rosso o altra bevanda, acqua e caffè; e dalle ore 21:30 con ingresso ad € 10,00 si potrà assistere allo spettacolo teatrale, con possibilità di ingresso anche al solo spettacolo. Per ogni informazione e prenotazioni si potrà contattare il numero dedicato 333/3194172.

In scena la Compagnia degli Evasi, che torna al comico con lo spettacolo “Opening day” proposto scritto e diretto da Alberto Cariola, pietra miliare del teatro spezzino, per omaggiare il genio di P.G.Wodehouse, lo scrittore umoristico inglese più letto del secolo scorso, autore di oltre 90 fra romanzi e cicli di racconti, quali quelli dedicati a “Jeeves”, personaggio archetipo del maggiordomo, e quello di “Blandings”, in cui si ironizza sull’aristocrazia inglese. E proprio loro hanno ispirato la creatività di Cariola, che racconta: <Opening Day, cioè il giorno in cui si aprono le porte dei castelli inglesi al pubblico pagante, per rattoppare le finanze nobiliari in crisi, nasce dall’unione fittizia dei due cicli e dei personaggi, cercando di mantenere nella struttura teatrale il sapore straordinario della scrittura, la capacità di dominio dell’intreccio narrativo, l’enorme conoscenza tecnica che permette a Wodehouse di usare con maestria qualsiasi modello o figura linguistica gli aggradi, soprattutto però Opening day è un invito a leggerlo, per rimanerne affascinati; ho scelto il cast in base ai ruoli in commedia tra gli attori della Compagnia degli Evasi, tra i componenti del Laboratorio Che Serve?, e tra gli allievi dei Laboratori Evasi, la produzione ha compreso la fase teorico-tecnica, il montaggio dei compiti e delle scene, il lavoro sul testo e sui personaggi ed il montaggio definitivo>. E’ uno spettacolo divertente e fruibile a tutti, una prova d’attore apparentemente leggera, ma in realtà incredibilmente difficile, dove i personaggi si incontrano in una trama futile e innocua, nella quale i problemi e le reali ansie del mondo esterno non entrano mai, nemmeno per sbaglio. Mentre la società sta cambiando e niente sarà mai più lo stesso, l’universo di Opening day ruota attorno ai problemi di forma, agli equivoci generati dall’incapacità generale di usare la ragione e alla tendenza altrettanto generale a ingigantire le cose e a ingarbugliarle ulteriormente. Un ritratto di una scrofa rubato, gioielli falsi, liti tra innamorati, ricatti matrimoniali, un giovanotto sciocco che si trova promesso sposo a tre donne diverse e altre varie amenità complicano la trama fino a quando Jeeves, l’incredibile maggiordomo interpretato dal poliedrico Massimo Luongo, prende in mano la situazione e la porta verso la soluzione, che pare facile, ma non lo è nella struttura formale e mentale di Blandings, il castello in cui sono ambientate le vicende. Il testo e la regia sono di Alberto Cariola, autore regista attore già fondatore nel 1976 del Laboratorio del G.A.S. (Gruppo Azione Scenica) che nel 1981 si trasforma in “Teatro degli Incontri” aggiungendo al settore dedicato alla ricerca e alla pedagogia teatrale il settore della produzione. Ha condotto oltre sessanta seminari e laboratori teatrali, ha collaborato con emittenti radio locali e periodici culturali, ha curato la regia di circa 80 spettacoli partecipando alla realizzazione di oltre 100 produzioni. Ha partecipato alla fase finale dell’I.S.T.A. (International School of Theatre Anthropology), alla terza rassegna nazionale del Teatro di base di Torino ed a numerosi convegni sulla drammaturgia. In scena gli attori Renzo Noberini, Lucia Carrieri, Vanessa Leonini, Leonardo Stretti, Paola Tognetti, Massimo Luongo, Franca Zanzucchi, Nicoletta Croxatto, Antonello Cretella, Simone Tonelli, Francesco Petacco, Francesca Lopresti. La scenografia è stata realizzata da Federica Noberini, il progetto luci e la direzione tecnica sono di Luigi Gino Spisto, e l’aiuto regia è di Annamaria Vaccaro.

Info sulla serata 3358254436.


Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.