Primo arrivo Costa Classica

La grande stagione crocieristica alla Spezia è iniziata stamani con l’arrivo di Costa Classica, ma da qui all’aprile 2015 saranno in totale 66 gli scali previsti dalla grande compagnia nel porto della Spezia. La Classica è una nave di dimensioni ridotte, ma dalla fine del 2013, sono previste navi sempre più grandi e moderne, con un maggior numero di scali, sino ad arrivare all’inverno 2014/15, quando arriverà la nuova ammiraglia, la Costa Diadema.

Oggi grande festa sul Molo Garibaldi, realizzato a tempo di record dall’Autorità Portuale della Spezia per accogliere le navi passeggeri. Alle 8,30 in tanti hanno accettato la levataccia domenicale per potere assistere alle manovre di attracco e allo sbarco dei passeggeri della prima nave da crociera che ha trovato finalmente una banchina attrezzata. Sul molo, dove si è tenuta anche un’esibizione della Banda Dipartimentale della Marina Militare, ad attendere coloro che hanno acquistato le escursioni a Pisa, Firenze e Cinque terre, i pullman dei tour operator. Poi sono scesi i turisti che hanno deciso di trascorrere la giornata in città: una città aperta e disposta ad investire su questo nuovo business che darà certamente i suoi frutti dopo questo primo test.

In 10 giorni è stata completato anche il terminal provvisorio di largo Fiorillo, al piano terra della sede dell’ex Dogana, inaugurato stamani dal Presidente AP Lorenzo Forcieri, dal vice sindaco della Spezia Cristiano Ruggia, dal Presidente della Regione Claudio Burlando e da un folto gruppo di autorità. Golfo dei Poeti-Cinque Terre Cruise Terminal, questo il suo nome. Sulle pareti, a giustificare la scelta, grandi foto degli splendidi paesaggi che contraddistinguono il nostro territorio, associati a immagini dei poeti, scrittori e personaggi famosi che nei secoli hanno frequentato la nostra provincia. Due enormi teloni di 30 metri ciascuno, sempre caratterizzati da grandi foto delle nostre località più famose, sono stati posizionati in prossimità del terminal, dove sono stati sistemati anche i gazebo dedicati alla distribuzione del materiale promozionale ed informativo per i crocieristi diretti in città. Il taglio del nastro è stato riservato al Comandante della nave, Severino Palomba.

“Da oggi le parole d’ordine per tutti – istituzioni, associazioni, esercenti -sono nuova opportunità, grandissima, ma anche costanza e determinazione per cogliere tutte le ricadute positive del nuovo business – dice Lorenzo Forcieri – . Le stesse parole che ci hanno guidato da quando abbiamo individuato la possibilità di accosto provvisorio sulla nuova banchina del Molo Garibaldi. Senza una banchina il settore crocieristico non evolveva, anzi, rischiava di retrocedere fino a scomparire. Da qui la decisione di procedere nella direzione intrapresa, di cogliere le molte istanze che ci venivano rivolte. Poi, durante un sopralluogo in largo Fiorillo ho guardato l’edificio dell’ex dogana, chiuso da tempo e ho immaginato lì il nuovo, piccolo terminal per le operazioni di imbarco…Le compagnie crocieristiche hanno risposto con entusiasmo e da lì l’accelerazione che ci ha consentito di collezionare tutta la serie di navi che attraccheranno alla Spezia, confermando che la cultura della diversità, anche in ambito portuale, può essere perseguita. Siamo solo all’inizio, molto lavoro è ancora da fare, dobbiamo continuare su questa strada, dobbiamo passare dal provvisorio alle soluzioni definitive. Intanto dobbiamo accogliere adeguatamente navi, passeggeri ed equipaggi, perché la scelta di scalare il nostro Golfo sia confermata ed ampliata.”

Presente alla cerimonia anche Andrea Tavella, Direttore Commerciale e Marketing Italia di Costa Crociere, che ha dichiarato: “Vogliamo ringraziare l’Autorita’ Portuale, le istituzioni locali e la citta’ della Spezia per la meravigliosa accoglienza e lo sforzo compiuto per realizzare infrastrutture e servizi crocieristici in tempo per il primo scalo di Costa Classica. Siamo lieti di inaugurare la stagione crocieristica della Spezia, una nuova destinazione, la terza in Liguria per Costa Crociere, che ci consentirà di arricchire ulteriormente l’offerta di escursioni per i nostri Ospiti internazionali, oltre ad essere un porto di imbarco strategico per un bacino di clienti che provengono da Lombardia, Emilia e Toscana”.

La Costa Classica è una nave sobria ed elegante: a cominciare dagli arredi, pensati per creare atmosfere accoglienti, dai materiali di gusto ai colori selezionati in armonia con la luce. Una nave contraddistinta dal rigore formale, ricca di opere d’arte, fra cui spiccano, nella hall, una grande scultura in vetro di Luciano Vistosi e, a teatro, i mosaici di Emilio Tadini. In grado di ospitare 1680 ospiti, 590 le persone di equipaggio, la nave è stata costruita presso i cantieri Fincantieri di Marghera (Venezia). Poi sarà la volta di Costa Pacifica, ispirata alla musica, con ambienti colorati e allegri personalizzati con 29 brani musicali che il Maestro Mauro Pagani ha arrangiato appositamente per la nave. E’ la prima nave al mondo ad avere una vera sala d’incisione, dove è possibile incidere un cd musicale ricordo della propria vacanza. Qui i passeggeri sono 3.780, l’equipaggio 1.056 persone. E poi la Costa Favolosa, attuale ammiraglia della flotta, fatta di ambienti scenografici, opere d’arte e novità tecnologiche. Oltre 400 le opere d’arte originali e più di 6.000 multipli dedicati a luoghi magnifici e capolavori mondiali: palazzi, musei, miti universali da scoprire, dalla “Sala degli Specchi” della Reggia di Versailles, al “Palazzo Imperiale” della Città Proibita di Pechino. Gli ospiti totali sono 3.800, l’equipaggio: 1.110 persone.

Ma grande attesa c’è anche per le grandi navi di Royal Caribbean: dalla Liberty of the Seas alla Serenade of the Seas; dalle navi del gruppo Aida a tutte le altre del gruppo Carnival, dalle navi Disney a quelle Saga Shipping.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.