Spezia, i commenti del dopo Grosseto

Mister Cagni commenta la sua vittoria al “Picco”: “Sono contento per la vittoria meritata, sofferta ma è più bello così. Non capisco i miei ragazzi come siano intimoriti dal giocare al “Picco”. Eppure i tifosi non ci contestano, non si respira una brutta aria quindi pretendo che i calciatori non abbiano paura. Purtroppo è un problema mentale quindi solo vincendo possiamo stare meglio in campo. Oggi eravamo troppo precipitosi, non eravamo tranquilli. Quando non sei tranquillo preferisco difendermi ecco le mie sostituzioni tutte tattiche. Piccini? L’avrei tolto lo stesso ma poi si è sentito male (attacco di ipertermia con febbre, accertamenti per una sospetta infezione). Comunque è un buon periodo, certo giochiamo meglio in trasferta e poi questo sintetico non ci agevola, io sono per i campi naturali vecchia maniera. Ho inserito Pasini per tamponare meglio il Grosseto che si faceva pericoloso verso la fine del match. Dobbiamo andare avanti così, credo che da quando sono qua, solo il secondo tempo contro la Pro Vercelli abbiamo fallito clamorosamente, per il resto mi ritengo soddisfatto”.

Mister Moriero, tecnico del Grosseto, commenta la prestazione della sua squadra: “Siamo duri a morire, anche oggi ho visto i ragazzi che non hanno mollato mai, peccato che ormai il rigore era alla fine del match. Per noi è un campionato difficile, ma vogliamo concluderlo al meglio. Da quando sono rientrato in panchina, dopo l’esonero, ho trovato un gruppo con lo spirito migliore di quello che avevo lasciato. Oggi la differenza l’ha fatta il tasso tecnico dei singoli, non dimentichiamoci che lo Spezia ha giocatori di qualità. Oggi però posso dire che la grande differenza che c’è sulla carta non si è vista per merito dei miei ragazzi”.

Goian, difensore romeno dello Spezia commenta così oggi: “Per noi contava solo vincere e sono contento, poi ho anche segnato, ma la cosa più importante è raggiungere la salvezza della squadra. Essendo un difensore sono contento quando si vince quando non si subiscono gol, durante la settimana lavoro per questo. Purtroppo abbiamo subìto troppi gol in questo campionato, ma dobbiamo arrivare alla salvezza. In casa siamo più timorosi, non riesco a darmi una spiegazione di questa: un solo fattore mentale, sicuramente.”

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.