Sarzana, grande successo per lo spettacolo mostro Freaks

Un pubblico numeroso e vario ha risposto con entusiasmo alla chiamata dei Freaks sarzanesi, artisti che lavorano sul territorio e si presentano ai cittadini con le loro sorprendenti esibizioni.

Fruibile in modalità “zapping”, lo spettacolo mostro ha intrattenuto oltre quattrocento spettatori. Richiamati dall’entusiasmo di più di 40 artisti e operatori culturali e dalle accattivanti locandine illustrate dalla visual-artist Michela Brondi, bambini, giovani, adulti e anziani, hanno riempito platea e palchi del teatro Impavidi, dopo un passaggio nel foyer per l’aperitivo a cura di Btomic con le animazioni di Facciamocirco. Sul palcoscenico, allestito per l’occasione in stile “nignt-bar” sempre dal Btomic, si sono alternate brevi perfomances di danza, musica, teatro, video. Presentati con eleganza dalla giornalista Benedetta Marietti, i diversi numeri hanno dato vita a uno spettacolo nuovo e unico, con un’identità sfaccettata ma inconfondibile.

Ogni sera un diverso cortometraggio del Circo Pipetto musicato dal vivo, eccezionali ironici documenti ritrovati dell’opera degli artisti circensi che a partire dagli anni ’60 hanno divertito tutta la vallata del Magra: sabato la storia di Frankesten, con le sonorità horror di Giuseppe Della Ragione, e domenica le atmosfere western di Sangue in Arizona accompagnate con maestria dal banjo di Marino Chiesa e dalla chitarra di Filo Garilli (in arte Wrong Side Hill).

Musica jazz con l’acclamato duo Cristina Alioto / Mauro Avanzini, danza contemporanea all’avanguardia della talentuosa Carolina Amoretti, lirica con la potente mezzo soprano Sandra Mellace, fusione di scultura e danza con l’artista Makoto, travolgenti melodie nomadi con Trajet Caravani e melodiose emozioni con la cantautrice Mariella Melani. Sono solo alcuni degli ingredienti che hanno dato vita allo spettacolo mostro, leggero, raffinato e in continua trasformazione.

Nella serata conclusiva due contributi hanno sicuramente toccato la sensibilità di chi è legato a Sarzana. Il video-artista Paolo Ranieri ha presentato un montaggio poetico di immagini girate in super8 negli anni ’70 dal nonno Paolino, figura cruciale della storia cittadina, in Cina durante un viaggio e a Marinella, all’interno delle colonie estive. Il regista e drammaturgo Toni Garbini ha invece interpretato con trasporto un estratto dalla ricca opera di Luciano Ginesi, poeta e artista molto conosciuto che ha meritato un lungo e sentito applauso.

Il gruppo dei Freaks e di ARSa (Arti Rete Sarzana) ringrazia tutto il pubblico, continua a lavorare per la cultura in città e dà appuntamento a prestissimo con nuovi progetti.

Info: infofreakslospettacolomostro@gmail.com

youtube: freaks2013

fb: http://www.facebook.com/lospettacolomostro


Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.