PRC La Spezia: Solidali con i lavoratori Acam, situazione gravissima

Le notizie di possibile mancanza di liquidità da parte dell’azienda ACAM che metterebbero a repentaglio gli stipendi di marzo è di una gravità inaudita e segna il passo di una gestione indecente della vertenza ACAM, da parte di tutte le forze politiche spezzine.

In primis è inconcepibile che tale notizia venga appresa dai giornali, segno di una totale mancanza di rispetto nei confronti dei lavoratori. Queste informazioni non sono fulmini a ciel sereno, e qui le responsabilità sono gravissime.

In secondo luogo troviamo indecente l’atteggiamento delle forze politiche spezzine, tutte, nessuna esclusa, dimostrato nella recente commissione consiliare, in cui Rifondazione comunista, alla luce della sentenza che giudicava ACAM non fallibile, chiedeva un consiglio comunale immediato su ACAM. Questo non è stato voluto da tutte le forze politiche presenti, Pd, Sel, M5S, Guerri,Pdl, Lega e varie liste civiche. Oggi lorsignori si rendono conto che l’urgenza era evidente a tutti, men che a loro. Un atteggiamento vergognoso.

La solidarietà ai lavoratori di Acam si aggiunge alla preoccupazione che nella provincia ci sono già 1000 persone che, per il blocco degli ammortizzatori sociali da tre mesi senza un euro. Ora se ne aggiungerebbero 950 di Acam, mentre i sindaci del Pd continuano a svolgere il loro mandato come se fossimo in una situazione di normale amministrazione.

Segreteria prov.le PRC La Spezia

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.