Dimitri Vannucci, il chitarrista classico

«Sono il chitarrista classico e non il classico chitarrista»

Dimitri nasce a Pistoia il giorno 15 Febbraio 1970. Come lui stesso ama dire: «È stata la chitarra a scegliere me e non viceversa», ed infatti si trova nel Settembre 1980 a studiare chitarra classica sotto la guida del grande Maurizio Ferretti.
Otto anni fantastici che portano Dimitri all’esecuzione di importanti brani del repertorio classico quali i «5 preludi» di Villa Lobos, «Giochi proibiti», nonchè Sor e Carulli, fino a suonare (Dicembre 1987) la celeberrima «Asturias» di I. Albeniz.
Da lì in poi sarà un’altra storia: la storia di Dimitri con il maestro Alvaro Company.
Alvaro Company, già straordinario allievo del maestro per eccellenza della chitarra classica: Andrés Segovia. «È stato sì il maestro, ma anche un padre per me. Un uomo a cui vorrò bene per tutta la vita».
Dimitri lavora e studia, di giorno in officina e dopo cena con la chitarra: una “formica” insomma, che “sente” che può creare qualcosa di nuovo. Quel qualcosa che si accende trovando un “inizio” di un pezzo che gli permette di capire che con quei brani da Dimitri stesso scritti, semplici ed orecchiabili, quel look da lui creato, tanto da poter essere definito lo Zorro della chitarra, dimostra di essere: Dimitri il chitarrista classico, commerciale e vendibile… per tutti.
Un tutto che grazie all’incontro con il produttore Discografico Marco Natali hanno permesso di realizzare quel cd che può significare una vera svolta nella musica contemporanea.

Il sito: http://www.dimitrimusic.com/

 

 

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.