La Spezia, que j’adore…

La Sezione spezzina della F.I.D.A.P.A. – B.P.W. ITALY presieduta da Alessandra Del Monte, in collaborazione con le Istituzioni per i Servizi Culturali, con il Conservatorio musicale “Giacomo Puccini” e l’organizzazione dell’Associazione Culturale e Casa Editrice L’AQUILONE e la SAYIDO Organizzazione Eventi & Matrimoni, presenta “La Spezia, que j’adore…” Virginia Oldoini Contessa di Castglione una serie di incontri tesi ad una riflessione storico-culturale su questo personaggio femminile del XIX secolo, ancora così sorprendentemente moderno.

Una settimana quindi, dal 18 al 23 marzo, che La Spezia vuole regalare ad una sua cittadina fra le più illustri, evidenziando, grazie a convegni, mostre, seminari e concerti, il legame tra la Contessa ed i suoi “luoghi del cuore”; infatti “Nicchia” (questo era il suo soprannome) non dimenticò mai la sua città, ed in francese, lingua a lei molto familiare, diceva “Mon village, … Mon joli golfe, …La Spezia, que j’adore…La Spezia où je rêve en fermant les yeux…”

Di seguito il programma dettagliato degli eventi:

LUNEDI’ 18 MARZO – ore 21.00 – Atrio Palazzo del Governo, Via V.Veneto, 2.
Lettura poesie e prosa in onore di Virginia Oldoini con performance musicale “No name for a night”

GIOVEDI’ 21 MARZO – ore 16.30
Sala conferenze Camec, P.zza Cesare Battisti, 1.
Proiezione film “La Contessa di Castiglione ” di Georges Combret

VENERDI’ 22 MARZO
ore 9.45-12.30
ore 14.50-17.00
Sala Consiliare Provincia della Spezia, Via Vittorio Veneto, 2.
Convegno interdistrettuale FIDAPA BPW ITALY
“Donne della Lunigiana tra passato e futuro”
ore 21.00 – Conservatorio di Musica Giacomo Puccini, Via XX Settembre, 34.
Concerto “Giuseppe Verdi e Richard Wagner a confronto nel bicentenario della nascita”

SABATO 23 MARZO – ore 9.45-13.00
Centro Culturale Salvador Allende Via Mazzini, 2
Convegno storico “La Spezia, que j’adore…”;
Mostre pittoriche: collezione privata di Sergio e Giuliana Del Santo e “La mia Contessa di Castiglione” di Lorella Morando.

Virginia Oldoini, figlia del nobile Marchese Filippo, primo deputato spezzino, sposa del Conte Francesco Verasis Asinari di Costiglione d’Asti e Castiglione Tinella, nota come Contessa di Castiglione, è stata una delle donne più influenti del XIX secolo, colta, ambiziosa e bellissima si interessò di politica, arte, moda, fotografia. Cugina del Conte di Cavour arrivò, grazie alla sua intelligenza e al suo fascino, alla corte del Re di Francia ed il suo apporto fu prezioso per gestire i complessi rapporti diplomatici tra l’Italia e la Francia, nel travagliato periodo dell’Unificazione d’Italia.
Una donna dalle mille sfaccettature quindi, complessa, affascinante, coraggiosa ed incredibilmente moderna per la sua epoca, che sarà spunto e ispirazione di un confronto sul mondo femminile e sulla condizione della donna tra XIX e XX secolo.

 

f.i.d.a.p.a . f.i.d.a.p.a. – b.p.w. Italy b.p.w. italy
Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari
INTERNATIONAL FEDERATION OF BUSINESS AND PROFESSIONAL WOMEN
Distretto Nord-Ovest – Sezione La Spezia

La FIDAPA (Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari) è un’associazione composta da 11.700 Socie e appartiene alla Federazione Internazionale IFBPW (International Federation of Business and Professional Women).
E’ articolata in 280 Sezioni distribuite su tutto il territorio nazionale, raggruppate in 7 Distretti.  Ai sensi dell’art 3 del proprio Statuto, la FIDAPA è un movimento di opinione indipendente; non ha scopi di lucro, persegue i suoi obiettivi senza distinzione di etnia, lingua e religione. La Federazione ha lo scopo di promuovere, coordinare e sostenere le iniziative delle donne che operano nel campo delle Arti, delle Professioni e degli Affari, autonomamente o in collaborazione con altri Enti, Associazioni ed altri soggetti.
Per raggiungere tale scopo si propone i seguenti obiettivi:
a) valorizzare le competenze e la preparazione delle socie indirizzandole verso attività sociali e culturali che favoriscono il miglioramento della vita, anche lavorativa, delle donne;
b) incoraggiare le donne a un continuo impegno nonché ad una consapevole partecipazione alla vita sociale, amministrativa e politica,  adoperandosi per rimuovere gli ostacoli ancora esistenti;
c) essere portavoce delle donne che operano nel campo delle Arti, delle Professioni e degli Affari, presso le Organizzazioni e le Istituzioni nazionali, europee ed internazionali;
d) adoperarsi per rimuovere ogni forma di discriminazione a sfavore delle donne, sia nell’ambito della famiglia che in quello del lavoro, nel pieno rispetto delle norme vigenti in materia di pari opportunità;
e) favorire rapporti amichevoli, reciproca comprensione e proficua collaborazione fra le persone di tutto il mondo. Le Sezioni, seguendo le direttive nazionali e internazionali si impegnano a condividere questi propositi e a diffonderli in coerenza con il principio istitutivo della FIDAPA, quale movimento di opinione.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.