Anomia, un progetto nato dal libro “Il Festival a casa del boss” di Pietro Nardiello

Dal libro di Pietro Nardiello “Il Festival a casa del boss”, che racconta l’unica esperienza italiana di un Festival, quello dell’Impegno Civile, realizzato esclusivamente nei beni confiscati alla camorra e ispiratosi agli insegnamenti di don Peppe Diana, e che ha ricevuto il Premio alla Carriera 2012 nell’ambito della rassegna internazionale Città di Pomigliano D’Arco, nasce il progetto “Anomia”. Si tratta di un lavoro che prevede letture e rielaborazioni dei testi del libro di Nardiello con interventi musicali del musicista Ignazio Scassillo. I testi saranno invece letti e interpretati dal mezzo soprano Imma Russo.

Il termine anomia deriva dal greco α-νόμος e significa letteralmente “assenza o mancanza di norme“. Pertanto, una società anomica è una società in cui non esistono norme giuridiche; una teoria sociale anomica è una teoria che ipotizza l’esistenza di una società senza il diritto. Tuttavia, l’assenza del diritto, non implica necessariamente l’assenza di principi etici che, in qualche modo, regolino i rapporti sociali. D’altro canto, una società anomica non è necessariamente una società priva di gerarchie o non soggetta ad un potere dominante anzi, laddove vi sia totale mancanza di regole, può diffondersi più facilmente la sopraffazione del più forte sul più debole.

“Vogliamo realizzare una vera e propria tournée –ha dichiarato Pietro Nardiello- che possa essere ospitata da associazioni, caffè letterari, piccole sale teatrali, biblioteche, scuole e in qualsiasi altro luogo dove si può parlare di cultura. Vogliamo parlare ai ragazzi e cercare di farli emozionare con la musica e le parole”.

La prima esibizione avverrà lunedì 11 marzo alle ore 10:30 presso l’auditorium “G.Esposito” dell’ITIS Galieleo Ferraris di via Labriola, lotto 2 g Scampia, Napoli.

Interverranno l’autore Pietro Nardiello, il musicista Ignazio Scassillo, il mezzo soprano Imma Russo. Modererà l’incontro la professoressa Rosa Bianco.

I diritti d’autore del libro “Il Festiva a casa del boss” saranno devoluti interamente in beneficenza all’Associazione (R)Esistenza anticamorra per la realizzazione, a Scampia, di un ristorante pizzeria sociale.

Per chi volesse ospitare questo progetto può inviare la richiesta collegandosi alla pagina Fb dedicata al libro http://www.facebook.com/IlFestivalACasaDelBoss?ref=hl

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.