Giorgio Di Sacco Rolla: chi amministra parli con gli elettori.

La faraonica ristrutturazione di piazza Verdi non sembra gradita alla gran parte dei cittadini. In momenti di crisi economica i più si chiedono se non sia opportuno  invece usare i fondi per il sociale o per la riparazione delle strade piene di buche o per far fronte ai cumuli di immondizia. Non registrare questo sentimento  diffuso (anche se, è noto, si tratta di fondi europei ad hoc) significa, per un politico, aver spento ogni antenna capace di captare il polso dell’elettorato. Sottovalutare questo dato, riducendo la protesta  all’ignoranza ed alla chiusura di una plebe in grisaglia , incapace di cogliere il futuro luminoso contenuto in nuce nel progetto, politicamente può essere un atto di autolesionismo. Perché se è vero che questa amministrazione ha ottenuto una solida maggioranza, è anche vero che i partiti di riferimento non hanno avuto un trionfo alle ultime elezioni politiche. Recuperare i voti perduti dovrebbe pertanto essere una priorità . Per farlo bisogna di nuovo imparare a parlare con gli elettori. Per riottenere la fiducia bisogna innanzitutto mettersi ad ascoltare , dismettere i panni dei tecnocrati onniscienti , e modificare i progetti, quando questi  risultano impopolari. Ascoltare significa venir incontro concretamente, ritornare eventualmente su precedenti decisioni, perché in politica non vi è mai nulla di definitivo:ogni passo può e deve essere negoziato e rinegoziato. Questo atteggiamento non implica debolezza , ma forza,  perché nasce dalla ragionevolezza consapevole della propria fallibilità . In questo modo, nel crepuscolo delle ideologie, si combatte il populismo e si costruisce una politica  capace di fare spazio alle passioni. La questione di piazza Verdi e della sua “riqualificazione” potrebbe essere un banco di prova; un laboratorio in cui si possono testare sia  il punto di svolta sia quello di non ritorno.

Giorgio Di Sacco Rolla

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.