PRC La Spezia: solo Rivoluzione Civile contro il carbone

Antonio Ingroia ha sottoscritto il manifesto di Greenpeace per le energie pulite e contro i combustibili fossili, dichiarandosi contrario a operazioni di raddoppio di centrali termoelettriche al carbone. Una posizione importante anche per il nostro territorio e per la vicenda Enel della Spezia e, ad oggi, unica posizione chiara nel merito della questione.
Una posizione che naturalmente tiene conto delle tante battaglie che chi ha contribuito a costruire Rivoluzione Civile ha sostenuto nei territori e che si rafforza anche della battaglia contro il co-incenerimento del CDR, che il governo Monti ha tentato in tutti i modi di sdoganare.
Non ci sono dubbi che la conversione in legge di questo decreto sull’utilizzo dei CSS (Combustibili Solidi Secondari, ex CDR) sia una delle mine vaganti più pericolose sulla strada dell’unica alternativa all’odierna criminale gestione dei rifiuti che devasta ambiente e salute. Non ci sono alternative: energia pulita e risparmio energetico, raccolta differenziata, riduzione, riuso, riciclo dei rifiuti sono l’unica soluzione.

Rivoluzione Civile è la sola proposta politica chiara che verrà esplicitata nella nostra città dal prof. Alberto Lucarelli, ordinario di istituzioni di diritto pubblico all’Università di Napoli, tra gli estensori del testo sul referendum sull’acqua del 2011, candidato n. 2 per la lista Ingroia alla Camera in Liguria. Lucarelli sarà in chiusura di campagna elettorale alla Spezia per un appuntamento imperdibile sui temi fondamentali dei beni comuni e dell’ambiente.
Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.