Spezia, mr Atzori e il fattore C

Oggi al Rigamonti di Brescia c’è lo Spezia contro le rondinelle bresciane. Il nuovo mister, Atzori, schiera un 3-5-2 con la novità del rientrante Schiavi con Goian e Romagnoli in difesa. A centro campo ripropone Bovo e lascia fuori Musacci il neo acquisto, con Porcari e SanMarco, sulle fasce Mario Rui (UFO) e Piccini al rientro dalla squalifica, in attacco Aristoteles-Okaka con il Santo, in panca “bellicapelli” Di Gennaro. Il Brescia propone una coppia di ex belle speranze, Caracciolo e Corvia e a centrocampo un ex dello Spezia di Mandorlini, Budel ex bel giocatore in evidente parabola discendente. Gli altri giovani di belle speranze.
La partita inizia , lo Spezia pare messo bene in campo. Al decimo bella azione di San Marco sulla fascia sinistra e colpo di testa di Aristoteles-Okaka, il portiere Arcari si supera e nega il gol alla speranza nera.
Dopo i primii dieci minuti il Brescia pare prendere il pallino del gioco e al 20° c’è Corvia solo di fronte a Guarna, tiro e fuori…troppa grazia Sant’Antonio. La sbavatura è di Schiavi che si ripete poco dopo sempre su Corvia, ci mette una pezza Guarna.
Al 37° in mischia lo Spezia rischia di passare, dopo un batti e ribatti tiro fuori di Bovo.
Comunque lo Spezia tiene, Okaka gioca e fa salire la squadra, il centrocampo regge,Piccini fa belle sgroppate sulla destra, la difesa…va be’ lasciamo stare. Nota dolente San Sovini, come con il Verona si vede che è in difficoltà. L’influenza non è ancora passata? Senza il Santo lo Spezia non segna…
Primo tempo 0 a 0.
La ripresa . Passano due minuti e su calcio d’angolo lo Spezia ha un’occasione ghiotta, Romagnoli da due passi non riesce nella deviazione, la palla esce dall’area e SanMarco fa un tiraccio sopra la traversa.
Al 20° un altro svarione di Schiavi (4 meno meno) che si fa uccellare da Caracciolo, l’airone solo davanti a Guarna calcia fuori…e tre.
Lo Spezia fa il suo, Mister Atzori pensa che , visto il fattore “c” avuto finora , potrebbe anche vincere e mette dentro Antenucci , la statua di sale non si smentisce: non pervenuto.
Al 26° miracolo di Guarna su Corvia, il pallone arriva sui piedi di Bouy e da due passi a porta vuota è traversa piena!!! La traversa, bianca , gioca con noi…
Ci sono ancora i cambi di Musacci per Bovo e Lollo per San Marco. Pressione del Brescia ma tutto sommato sterile. Questa volta il fattore “C” ha giocato a nostro favore. L’ha comprato Volpi al mercato di gennaio???

Oronzo Canà

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.