Pippo Pollina chi? Lo sconosciuto che all’estero adorano

Nemo propheta in patria è una di quelle frasi fatte che non vorrei mai usare, il classico luogo comune che irrita anche un po’, perché lo dicono tutti. Ma per Giuseppe – Pippo- Pollina (accento sulla “o”, mi raccomando), è un’espressione azzeccatissima. Sì perché Pollina, cantautore e musicista, siciliano di Palermo, classe 1963 è un illustre (quasi) sconosciuto in Italia (il classico che fa chiedere: chi???), ma una vera celebrità all’estero. Vive da anni a Zurigo e in Svizzera, Germania e Austria è uno che riempie i teatri, pur cantando in lingua italiana e spesso anche in dialetto siciliano. Essendo fuori dai grandi circuiti musicali, in Italia è seguito e apprezzato da un numero ristretto di persone, numero che però va crescendo a ogni data. Si è conclusa ieri sera una tre giorni italiana (martedì a Roma, mercoledì nella sua Palermo e giovedì a Nicosia, provincia di Enna) che ha avuto un grosso successo. In Italia Pippo ha portato lo spettacolo tratto dal suo ultimo cd, “Suden”, realizzato in collaborazione con due musicisti bavaresi, Werner Schmidbauer e Martin Kalberer. Dalla reciproca stima all’amicizia alla collaborazione: così Pippo e Werner (un po’ in italiano, molto in tedesco) raccontano l’evoluzione del loro rapporto e la nascita del disco e del  tour europeo (100 date).

Suden è un viaggio nel Sud del mondo, una carrellata di canzoni, alcune tratte dall’omonimo disco, altre di qualche anno fa, rivisitate: Pollina che traduce in italiano i versi di Schmidbauer e viceversa, è un viaggio tra le montagne tedesche e la provincia siciliana. Non ci sono effetti speciali, c’è tanta buona musica, ci sono tre bravi professionisti, ben affiatati tra loro, ci sono canzoni storiche di Pippo (una tra tutte, Centopassi, dedicata a Peppino Impastato) e c’è anche Bella ciao in tedesco.

Finito il mini-tour italiano, i tre musicisti sono pronti per un lungo viaggio tra Austria, Germania e Svizzera: il ritorno in Italia è previsto per il 28 marzo a Trento e, soprattutto, per il grande finale il 12 agosto all’Arena di Verona.

info: pippopollina.com

(Pippo Pollina al tamburello)

(Foto di Rita Messina)

Claudia Bertanza

[vsw id=”5gnBAJ8JI8M” source=”youtube” width=”425″ height=”344″ autoplay=”no”]

 

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.