Aidea, storia, letteratura e psicologia

Martedì 29 gennaio ore 15,30 per il corso di Storia dell’arte, presso L. Classico p.zza Verdì, per il modulo Il mare nella pittura, cultura e storia avrà luogo unincontro dedicato alla Scuola di Posillipo,docente Dott. Piergiorgio Sommovigo, esperto d’arte.

La Scuola di Posillipo è una scuola di pittura che si sviluppò a Napoli fra il 1820 ed il 1850, formata da un gruppo ristretto di artisti dediti prevalentemente alla raffigurazione paesaggistica delle zone campane, con Napoli e il suo mare come punto di riferimento. La tradizione della pittura paesaggista era già florida in città risalendo alla metà del Seicento con Micco Spadaro e Salvator Rosa Il corso prosegue tutti i martedì.

Martedì 29 gennaio h 17,15  per il corso di Storia, per il corso Nuove prospettive sulla storia dei Templari presso L. Classico p.zza Verdi incontro a cura del prof. Enrico Calzolari

Mercoledì 30 gennaio  h 17,00 presso L. Classico p.zza Verdi avrà luogo l’ incontro del modulo dedicato alla  Letteratura  Russa:  condotto dalla   prof.ssa Rosella Mezzani.

Giovedì 31 gennaio   h 17,00, L. Classico p.zza Verdi, per il corso di psicologia avrà luogo l’ incontro:la Terapia centrata sulle emozioni di Greenberg, a cura della dott.ssa Susanna Raule, psicologa, psicoterapeutaLa Terapia centrata sulle Emozioni è un approccio psicoterapeutico studiato per le coppie e le famiglie che vivono problemi legati alle interazioni affettive. Formulato nel 1980 da Leslie Greenberg e Sue Johnson, è stata studiata ed approfondita nel corso degli anni. Essa intreccia la Teoria delle emozioni con  la Teoria dell’Attaccamento, basandosi sull’idea che le emozioni abbiano  in sé un grande potenziale il quale, se attivato, può aiutare il paziente a cambiare i propri stati emotivi negativi e ad affrontare relazioni affettive vissute come problematiche e insoddisfacenti.
INGRESSO LIBERO

Per informazioni Aidea, via Manin, 27 lunedì, mercoledì, venerdì h 17,00-19,00

martedì, giovedì h 11,00 -12,00 tel. – 333 9503490

In foto: Il Porto di Castellammare, Raffaele Carelli

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.