L’avvocato Camilli legge “A funtana dea ciassa der Municipio”

A proposito del presidio di ieri pomeriggio ai Giardini Pubblici, riceviamo e pubblichiamo una testimonianza di Francesco Munari, che gentilmente ci ha fornito anche il video della lettura, da parte dell’avvocato Camilli, della poesia dialettale di Umberto Mazzini dedicata alla fontana del Bigigeo.

“La lettura della poesia A funtana dea ciassa der Municipio di Ubaldo Mazzoni è stato, senza ombra di dubbio, uno dei momenti più significativi del sit-in di protesta indetto dal Comitato di cittadini ‘SOS Spezia’. Durante la magistrale interpretazione in puro stile ligure dell’avvocato Luigi Camilli, si riusciva a percepire  tutta l’emozione nel sentire rivivire lo spirito della vecchia Spezia di inizio secolo, quella tanto cara a Ubaldo Mazzini, il quale nutriva per essa una passione profonda. Nell’ascoltarla si intuiva tutto quello spirito di appartenenza e attaccamento che il gruppo ha voluto rivendicare con la sua denuncia. La protesta si è così trasformata a tratti in un solenne ricordo dello splendore perduto del nostro capoluogo. Quelle parole scandite accanto alla fontana del Begigèo ferita hanno assunto un fortissimo impatto simbolico. Marco Tarabugi ha dimostrato, oltre un secolo dopo, di aver raccolto il testimone del giornalista-intellettuale spezzino, facendo rivivere nelle nuove generazioni quell’amore per la propria città che con la volontà e la forza di tutti, cittadini e amministrazioni, potrà finalmente abbandonare il degrado e tornare al suo antico splendore”.
Francesco Munari
[vsw id=”F4uulU4209o” source=”youtube” width=”425″ height=”344″ autoplay=”no”]
Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.