Cinema Il Nuovo, programmazione dal 10 al 16 gennaio

CINEMA IL NUOVO CIRCUITO D’ESSAI LA SPEZIA

– LA SPEZIA- TEL. 0187/24422-

FAX 0187/750646 filmclubgermi@virgilio.it

SITO WWW.CINEMAILNUOVOLASPEZIA.IT

Programma Settimanale

 

GIOVEDI 10 GENNAIO

ORE 16.30-18.00-20.00-21.30 A ROYAL WEEKEND

 

VENERDI 11 GENNAIO

ORE 16.30-18.00-20.00-21.30 A ROYAL WEEKEND

 

SABATO 12 GENNAIO

ORE 15.30 OPERA AL CINEMA: LA TRAVIATA dal Teatro Opera di Londra

ORE 18.00-20.00-21.30 A ROYAL WEEKEND

 

DOMENICA13 GENNAIO

ORE 15.30-17.15-19.30 –21.15 -A ROYAL WEEKEND

 

LUNEDI 14 GENNAIO

17.15-19.30-21.15 A ROYAL WEEKEND

 

MARTEDI 15 GENNAIO

ORE17.30-21.30 ACCIAIO

ORE 19.30 A ROYAL WEEKEND

 

MERCOLEDI 16 GENNAIO

ORE17.30-21.30 ACCIAIO

ORE 19.30 A ROYAL WEEKEND

 

A ROYAL WEEKEND Un film di Roger Michell. Con Bill Murray, Laura Linney Gran Bretagna,. Durata 94 minuti circa Nel giugno 1939, il presidente degli Stati Uniti Roosevelt (Bill Murray) si prepara a ospitare il re d’Inghilterra, Giorgio VI, accompagnato dalla regina, per un fine settimana ad Hyde Park, New York. Gli affari internazionali, però, devono essere conciliati con la complessa situazione familiare che il presidente si trova a vivere in quel momento, dato che la moglie Eleanor ha appena scoperto la relazione tra il marito e sua cugina. Del resto, Eleanor, la madre Sara e la segretaria Missy giocheranno tutte un ruolo importante nel rendere il weekend dei reali inglesi indimenticabile. questo fine settimana produrrà non solo un rapporto speciale tra due grandi nazioni, ma per tutti noi – una comprensione più profonda dei misteri di amore e amicizia.

ACCIAIO Un film di Stefano Mordini. Con Michele Riondino, Vittoria Puccini durata 95 min. – Italia. Tratto dal romanzo omonimo di Silvia Avallone vincitore, tra gli altri, del Premio Campiello Opera Prima e tradotto in 18 lingue Acciaio è un film che ci ricorda la difficoltà del crescere inserendola in un contesto che, fino a poco tempo prima dell’uscita del film, sembrava essere quasi negato nel nostro Paese. Perché la cosiddetta ‘classe operaia’ sembrava essere uscita non solo dal cerchio degli interessi dei mezzi di comunicazione ma addirittura dalla realtà.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.