Programmazione al Nuovo 3-9 gennaio

CINEMA IL NUOVO  CIRCUITO D’ESSAI LA SPEZIA
– LA SPEZIA- TEL. 0187/24422-
FAX 0187/750646 filmclubgermi@virgilio.it
SITO  WWW.CINEMAILNUOVOLASPEZIA.IT
Programma Settimanale

GIOVEDI 3   GENNAIO
ORE 17.30-19.30-21.30   LOVE IS ALL YOU NEED

VENERDI 4 GENNAIO
ORE 17.30-19.30-21.30   LOVE IS ALL YOU NEED

SABATO  5 GENNAIO
ORE 17.30-19.30-21.30   LOVE IS ALL YOU NEED

DOMENICA 6 GENNAIO
ORE 15.30-17.30-19.30-21.30 LOVE IS ALL YOU NEED

LUNEDI 7 GENNAIO
ORE 17.00 Rassegna “Le Dive” : LA STRADA
ORE 21.00 LOVE IS ALL YOU NEED

MARTEDI 8 GENNAIO
ORE17.30-21.30   IO E TE
ORE 19.30 LOVE IS ALL YOU NEED

MERCOLEDI 9 GENNAIO
ORE17.30-21.30   IO E TE
ORE 19.30 LOVE IS ALL YOU NEED

LOVE IS ALL YOU NEED  Un film di Susanne Bier. Con Pierce Brosnan, Kim
Bodnia, – Danimarca, Svezia, Italia, Francia, Germania. Susanne Bier.
Una commedia romantica incentrata su una donna che scopre di essere
tradita dal marito, la pellicola è stata interamente girata a Sorrento,
con una ambientazione da sogno e con l’arrivo di un uomo d’affari,
molto affascinante interpretato da Pierce Brosnan che si innamora di
lei. L’uomo nasconde un ‘segreto’ I tratti più comici sono relegati ai
personaggi di contorno  il tutto  orchestrato  grande bravura  dalla
Bier.

LA STRADA n film di Federico Fellini. Con Anthony Quinn, Giulietta
Masina  durata 104′ min. – Italia Parabola cristiana sul peccato,
apologo sulla condizione umana in generale e della donna in
particolare, è anche una picaresca escursione attraverso i paesaggi
dell’Appennino centrale. Maschere più che personaggi veri di questa
favola on the road, lo Zampanò di Quinn e la Gelsomina di Masina
(faccia da clown, miscela di Harpo Marx, Chaplin e una bambola)
divennero simboli.
IO E TE Un film di Bernardo Bertolucci. Con Jacopo Olmo Antinori, Tea
Falco, Sonia Bergamasco, Pippo Delbono  durata 97 min. – Italia David
Bowie è sempre David Bowie, anche quando canta in italiano «Space
Oddity» trasfigurato nel «Ragazzo solo, ragazza sola» del testo di
Mogol. Bernardo Bertolucci è sempre Bernardo Bertolucci, sia che voli
come un’aquila sui cieli di lacca dell’«Ultimo imperatore» sia che si
rinchiuda in cantina con due ragazzi disfunzionali. Un grande,
grandissimo regista: forse l’unico che poteva prendere il romanzo breve
di Ammaniti «Io e te» e leggerci dentro con una macchina da presa
leggera come una piuma e vibrante come la corda di un’arpa.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.