Spezia, il bicchiere è mezzo pieno o mezzo vuoto?

Con la sconfitta di ieri nel match di Modena nel giorno di Santo Stefano, lo Spezia conclude il girone di andata con 25 punti: pochi? Tanti? Il tifoso aquilotto in queste ore si sta interrogando davvero come giudicare il cammino della squadra di mister Serena in questo campionato cadetto. Le aspettative in estate forse erano altre, ma tra dire e il fare…alcuni errori di valutazione ma soprattutto la poca consistenza difensiva tutti la conoscevano forse, tranne il ds Ricci e il tecnico veneto. Ora il presidente Volpi che, da sempre preferisce vincere (ma chi altro, non penserebbe il contrario!) vorrebbe fare l’ennesimo “ribaltone”. Il vero obiettivo di questo primo anno di serie B è ed era “prendere la mira” possibilmente stando a ridosso delle prime che significa “zona play-off”. Il tempo c’è e con il mercato di riparazione alle porte, ci sono tutti i presupposti per rimanere competitivi, nonostante il trend in queste ultime giornate sia negativo. Ora ci si deve vedere “le spalle” se è vero che gli aquilotti sono solo a 6 punti dalla zona “play-out”. Ma è anche vero che i punti di distanza dal limbo dei play-off sono solo 4: e allora conviene stare tranquilli perché col presidente Volpi le sorprese, per ora liete, sono sempre dietro l’angolo. Ultima chiamata domenica prossima a Vicenza per la prima giornata di ritorno e dopo con il lungo stop di gennaio sarà tempo di bilanci, analisi e correttivi col mercato aperto.

Advertisements
Advertisements
Advertisements

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.