nin|nuove interpretazioni: stasera in scena Teatrocontinuo

“Sete”, la seconda data di nin | nuoveinterpretazioni è lo spettacolo di e con Erica Taffara, allieva storica di Nin Scolari, fondatore e compianto maestro di Teatrocontinuo, al quale la rassegna “nin” è dedicata.

In “Sete” Erica Taffara rivisita in modo originale l’opera di T.S. Eliot (in particolare The Waste Land) con un monologo che mescola temi sociali di grande attualità alle poetiche del drammaturgo e poeta inglese. Con un’interpretazione che alterna drammaticità, ironia e leggerezza, affronta il tema di un mondo spaccato a metà fra ricchi e poveri. Tra queste due realtà ne esiste una intermedia, nella quale esistono donne e uomini che tentano di collegare i due mondi.
“Sete” è uno studio d’autore che si avvale della collaborazione di Medici Senza Frontiere, dal punto di vista delle suggestioni e delle informazioni, organizzazione con la quale Erica Taffara ha iniziato una collaborazione dal 2011.

La Compagnia Teatrale Teatrocontinuo, nasce nel 1975 grazie alle sinergie di Nin Scolari e Luciana Roma, privilegia fin da subito il teatro di Ricerca e il laboratorio inteso come luogo protetto dove l’attore può conoscere e sviluppare la sua umanità più profonda.
Teatrocontinuo oltre alla sua attività produttiva e pedagogica, ha organizzato Rassegne Nazionali e Internazionali nella propria sede padovana ed in collaborazione con gli Enti Pubblici. Tra le molte iniziative ricordiamo: un Meeting Europeo delle Scuole di Teatro sul “Significato teatrale della parola Ricerca”, un Convegno sulla “Tradizione e continuità della Ricerca”e il workshop Internazionale per attori “A HOUSE IS A HOUSE” con la Fondazione Bauhaus di Dessau (D).

Tra i diversi progetti teatrali non si può non citare: “Sacro e Profano”, viaggio teatrale tra ville e castelli medievali; la necessità interna di portare il teatro nei luoghi monumentali delle piccole città, dei centri storici con il progetto “Il viaggio“; il progetto “I luoghi del mito” con il quale Teatrocontinuo sarà presente in numerose aree della Magna Grecia come Paestum (SA), il Parco Archeologico Scolacium (CZ), le Terme Imperiali di Baia (NA), l’anfiteatro di Grumentum (PZ), i Mercati Saraceni (KR).

Luci e audio sono curate da Gianni Bozza. Lo spettacolo andrà in scena sabato alle 21.30 nella Fortezza Firmafede di Sarzana, Sala delle Capriate (biglietteria in loco). Il costo del biglietto d’ingresso è di 8 €, ma se vieni a “nin” vestito con qualcosa di viola.. entri a prezzo ridotto.

Informazioni, altri articoli ed approfondimenti sullo spettacolo: www.nuoveinterpretazioni.it

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.