Spezia, torna alla vittoria al "Picco"

Spezia-Bari-3-2

 

SPEZIA (4-3-1-2): Iacobucci 7,5; Madonna 6,5, Pasini 6, Schavi sv (10’ Benedetti 6), Garofalo 6; Bovo 7, Porcari 6,5, Sammarco 7 (73’ Mandorlini 6); Sansovini 7,5 (81’ Okaka sv), Antenucci 6. (Russo,Pichlmann, Piccini, Crisetig). All.: Serena.

 

BARI (4-3-3): Lamanna 6; Ristovski 5 (46’ Pena 6) (87’ Borghese 6), Claiton 6,5, Ceppitelli 6, Polenta 6; Bellomo 5,5, Romizi 5,5 (73’ Visconti 5), Sciaudone 5,5; galano 6, Caputo 6, Fedato 5,5. (Pena, Aprile, Defendi, Filkor). All.: Torrente.

 

 

ARBITRO: Gavillucci di Latina 5,5.

 

MARCATORI: 41’ Di Gennaro (S); 56’ Sansovini (S); 58’ Ceppitelli (B); 72’ Sansovini (S); 79’ Caputo (B).

 

NOTE: Spettatori 5600 circa di cui 1377 paganti (4150 abbonati). Terreno sintetico in perfette condizioni; pomeriggio soleggiato, giornata fredda. Ammoniti: Porcari, Antenucci, Romizi, Galano, Fedato, Sabelli . Angoli: 6 a 8. Recupero: 1’; 3’. In tribuna il tecnico azzurro dell’under 21 Mangia.

 

Lo Spezia torna alla vittoria dopo un digiuno di cinque partite. In casa aquilotta assenti Goian per squalifica e Lollo per un problema muscolare e dopo undici minuti Schiavi alza bandiera bianca, al suo posto Benedetti. Nel Bari mister Torrente deve fare a meno di diversi giocatori su tutti l’ex Iunco e Ghezzal.

Match giocato con molta intensità anche se si fa preferire soprattutto nella ripresa per i diversi colpi di scena e la girandola di reti. Lo Spezia parte forte e già al 2’ va vicino al vantaggio con Sansovinni che tocca di poco la palla mettendo Antenucci in condizione di buttarla in porta se non fosse che Polenta salva in angolo. Al 4’ Sammarco su schema da corner mette alto di poco da fuori area. Al 36’ è pericoloso ancora lo Spezia con un diagonale dalla sinistra con Antenucci che di poco manda a lato sfiorando il palo a portiere battuto. Il Bari non riesce a impensierire gli aquilotti, l’unico tiro in porta al 40’ con Bellomo che manda la sfera alta sopra la traversa. Al 41’ ecco il vantaggio interno: è bravo Bovo che sulla destra recupera in extremis la sfera e la crossa trovando in area Di Gennaro che indisturbato di testa trafigge Lamanna. Finisce qui il primo tempo.

Nella ripresa il match si fa più entusiasmante. Galano per il Bari al 55’ trova Iacobucci bravo e fortunato a neutralizzare la sfera mettendola sul palo: da azione possibile del pareggio, al raddoppio aquilotto. Al 56’ è bravo Di Gennaro a innescare il contropiede spezzino, servendo Sammarco che trova Sansovini sulla trequarti tutto solo davanti al portiere pugliese: diagonale e rete. Partita finita? Ma nemmeno per sogno con la difesa aquilotta di questo campionato di B. Passano neppure due minuti e da un corner ecco la rete di Ceppittelli che sul secondo palo anticipa un ingenuo Pasini. Il match è vivo e la gara molto intensa. Al 70’ Sansovini cerca con un delizioso pallonetto di trafiggere la retroguardia barese ma la sfera è alta di poco. E’ l’anticipo al terzo gol aquilotto: 72’ di testa Sansovini in area mette in rete dopo una bella discesa sulla sinistra di Sammarco. A questo punto il match inizia a perdere intensità ma il Bari trova la rete al 79’ con Caputo che è abile a trafiggere la difesa centrale spezzina. Gli ultimi minuti sono concitati, lo Spezia gestisce male il possesso palla lasciando sempre al Bari la possibilità di pareggiare. Ci va vicino il neo entrato Borghese che al 90’ trova iacobucci reattivo alla parata. Finisce 3 a 2 con lo Spezia tornato alla vittoria.

Advertisements
Advertisements
Advertisements

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.