Piazza Verdi, 10 motivi per non toccarla

Oggi alla Spezia alcuni cittadini hanno manifestato la loro contrarietà al progetto di riqualificazione della Piazza più storica e importante della città. Piazza storica sulla qual si affacciano palazzi prestigiosi come il Palazzo Broletto o il Palazzo costruito dalla famiglia di antichi banchieri, i Borrini; e il Palazzo “futurista” delle Poste Italiane con la sua austera struttura razionalista i suoi affreschi interni. Poi le scuole e il palazzo del Governo, anch’essi di pregio architettonico.
Il progetto di riqualificazione propone discutibili strutture colorate nel mezzo della piazza,specchi d’acqua di difficile manutenzione e soprattutto costi esorbitanti di realizzazione e gestione . A tutto ciò si sommano i tempi previsti di realizzazione , due anni, nei quali il disagio per chi fruisce la piazza o per chi vi lavora, sara’ veramente pesante.

Ecco mettiamo in fila gli aspetti negativi :

1) costo elevato
2) gestione onerosa
3) cantiere di minimo due anni
4) deviazione del traffico
5) disagi per il commercio
6) disagi per gli alunni delle scuole
7) totale inutilità
8) progetto totalmente decontestualizzato
9) contrarietà dei residenti
10)semplicemente brutto.

Aspetti positivi: pioggia di soldi dalla comunità europea che finanzia il progetto.
Evidentemente qualcuno avrà il suo tornaconto.

(Lettera firmata)

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.