Chi se la suona e chi se la canta: lo Sviluppo Portuale Spezzino nei contenuti del PRP e l'Autorità Portuale

I Cittadini seguono con attenzione la Boutade di questi ultimi mesi e giorni dell’Autorità Portuale di La Spezia, a volte anche apprezzabili pur considerando i gravi ritardi con cui si lanciano alcuni impegni sullo sviluppo portuale (l’A.P. si è insediata nel 2009!!!).
Quello che lascia perplessi è l’assoluta assenza dell’A.P. sul rispetto dei vincoli preliminari posti nel P.R.P. e dalle intese con enti locali, Ministero delle infrastrutture e Ministero dell’Ambiente.
Infatti l’A.P. presenta iniziative che appaiono come la costruzione di una casa “cominciando dal tetto”!!!
Elude di fatto le azioni preliminari, cioè le prescrizioni ambientali della fascia di rispetto necessaria a salvaguardare la qualità della vita dei quartieri del levante, in primis Fossamastra, dei loro cittadini e della città di mare tutta col suo “golfo dei poeti”.
Il Capoluogo provinciale ha tra i suoi doveri quello di essere motore principale dello sviluppo della città ma ha anche il compito di salvaguardare l’ambiente al fine di non creare situazioni di esodo verso i territori circostanti meno inquinati.

Considerando che questo atteggiamento rischia di accendere il conflitto fra lavoro ed il diritto alla qualità della vita ci appare opportuno che l’A.P. si debba presentare con progetti finanziati in un’integrazione tra pubblico e privato.
Ovviamente rispettosi delle leggi, senza atteggiamenti arroganti e decisionisti, bensì con la volontà politica di mettere in essere un confronto pubblico invece di “tavole rotonde dove i soliti orchestrali se la cantano e se la suonano”.
Pensiamo sia un danno il ritorno di atteggiamenti come quelli in auge prima del 2006 ed i tentativi di usare, per il porto, scorciatoie sbagliate con la motivazione dell’emergenza sviluppo/lavoro.

Coordinamento Comitati dei Quartieri della Costa di Levante
(Canaletto – Fossamastra – Pagliari)

 

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.