Federcoopesca porta a “Mondo Pesca” i tanti modi di vivere la pesca in Liguria

Per il terzo anno Federcoopesca-Confcooperative partecipa a “Mondo Pesca”, il salone delle attrezzature ed equipaggiamenti per la pesca professionale, sportiva ed amatoriale e delle produzioni ittiche nazionali, in programma a Marina di Carrara dal 23 al 25 novembre.

Una partecipazione resa possibile grazie all’Assessore allo Sviluppo economico e Politiche di sviluppo del Commercio della Regione Liguria, Renzo Guccinelli, con il quale  Federcoopesca-Confcooperative porterà alla manifestazione il territorio ligure e le sue migliori produzioni e i tanti modi di vivere la pesca in Liguria.

Nel grande spazio espositivo ideato, grazie all’organizzazione ed al coordinamento di Mare in Italy, verranno promossi, la cantieristica navale, la pesca professionale e quella sportiva, il pescaturismo e l’ittiturismo, in connubio con l’agriturismo, per il rilancio dell’entroterra ligure in tutte le sue componenti.

Oltre alle aziende, lo stand di Federcoopesca ospiterà il “Teatro dell’Acqua”,  animato da un ricco programma che prevede: laboratori di cucina con degustazioni dei prodotti liguri di terra e di mare tenuti dagli chef di Mare in Italy, attività didattiche sulla tutela dell’ambiente marino e la conservazione delle risorse ittiche; i nuovi aspetti legislativi comunitari per la tutela delle risorse e lo sviluppo sostenibile della pesca marittima professionale; l’agriturismo e l’ittiturismo. Tra gli appuntamenti da segnalare il convegno: “La Pesca sportiva tra terra e mare; nuovi scenari  per lo sviluppo sostenibile del settore e il rilancio del territorio”, in programma sabato 24 novembre alle ore 10,30, nel corso del quale  si valuterà l’utilizzo della pesca sportiva nelle acque interne come elemento di unione tra le attività di interesse turistico della costa e le realtà produttive dell’entroterra, al fine di dar vita ad una rete di produttori, prodotti e servizi locali sul territorio rurale e sviluppare così l’incoming. A raccontare il territorio ligure saranno anche le immagini di Uta Theile, fotografa appartenente ad una delle più antiche famiglie di pescatori delle Cinque Terre.

“Un modo affascinante per mostrare la dura vita del pescatore attraverso una serie di immagini di straordinaria bellezza e di grande impatto emotivo” commenta Augusto Comes, vice presidente di Federcoopesca

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.