PRC: continua la raccolta firme

Prosegue instancabile l’attività referendaria di Rifondazione contro il pensiero unico montiano.

La federazione provinciale spezzina di Rifondazione Comunista assieme al circolo cittadino “Tina Modotti” prosegue la sua campagna di raccolta raccolta firme per abrogare via referendum le scandalose leggi in materia di lavoro ordite nel 2011 dai governi Berlusconi e Monti. Il ripristino dell’articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori è infatti un punto di battaglia fondamentale per una Sinistra degna di questo nome.

Di seguito il calendario degli appuntamenti alla Spezia:

Mercolediì 21 ore 10 Piazza del mercato

Venerdì 23 ore 15 Piazza Garibaldi.

Centinaia di firme sono state raccolte in questi giorni da tutti i circoli della provincia, da Arcola a Ortonovo. La raccolta proseguirà nelle prossime settimane, stavolta per abrogare un’altra legge-vergogna targata Monti-Fornero: quella sulle pensioni.

Sono infatti finalmente disponibili i moduli per la raccolta firme del referendum abrogativo dell’articolo 24 della legge 22 dicembre 2011, n.214 “disposizioni in materia di tratamenti pensionistici, un argomento molto sentito dalla popolazione spezzina.

I banchetti saranno riproposti su tutto il territorio provinciale a partire dalla prossima settimana. Il calendario per le pensioni verrà comunciato nei prossimi giorni.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.