Perché il territorio spezzino e il suo porto attirano investitori internazionali

Perché un territorio può diventare vincente? Quali  sono le reali motivazioni che spingono gli investitori a sceglierlo?

A questi e altri interrogativi è chiamata a fornire una risposta l’iniziativa che l’Autorità portuale della Spezia organizza il 20 novembre prossimo a Villa Marigola, Lerici, con l’obiettivo di spiegare i perché del caso La Spezia. Una provincia e un territorio, che grazie al successo del porto e della logistica integrata, è riuscita a vincere la diffidenza di grandi investitori e radicare attività high tech bloccando il declino economico e imboccando un percorso di rilancio, caratterizzato da forti investimenti, sia nello scalo marittimo sia nelle attività produttive.  Alla tavola rotonda, moderata da Oscar Giannino, e presieduta da Lorenzo Forcieri (Presidente dell’Autorità portuale della Spezia) è annunciata la presenza di Cecilia Battistello (Contship group), Giuseppe Bono (Fincantieri), Beniamino Gavio (Gavio group), Enzo Papi (Termomeccanica) , Vittorio Malacalza (Asg Superconductors), Alessandro Menozzi (ITN SpA).

L’iniziativa, in cui è previsto un intervento del sindaco della Spezia, Massimo Federici, vedrà anche una testimonianza di Gabriele Volpi, sul rapporto fra business, territorio e sport, nonché del Presidente di Carispezia, Andrea Corradino.

Il convegno avrà inizio alle ore 10 e terminerà alle ore 13:30.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.