Spezia, le interviste del dopo Crotone

Mister Serena commenta soddisfatto la vittoria dei suoi ragazzi: “L’impatto alla partita è stato forte, si è visto. Eravamo arrabbiati e i ragazzi da subito in campo sono scesi molto determinati. Mi è piaciuta la reazione di tutti i miei calciatori che oggi hanno giocato. Abbiamo sempre cercato di creare occasioni, cercando di chiudere la partita. La rete di Goian era valida? Pazienza, mi dispiace perché era frutto di uno schema provato e riprovato in allenamento. Io non parlo mai delle decisioni arbitrali. Durante l’intervallo ho dovuto cambiare posizione in campo a Crisetig perché era stanco così ho rinforzato il reparto degli attaccanti. Il Crotone mi ha stupito per il suo atteggiamento mostrato in campo, ero sorpreso ad inizio gara, non credevo che giocasse con questo modulo. Adesso ho chiesto ai ragazzi di continuare così e domattina riprenderemo subito gli allenamenti in vista dell’anticipo di venerdì sera a Grosseto. Forse riusciremo a recuperare qualche giocatore: Schiavi oggi era in panchina e Madonna oggi ha giocato un’ora con la formazione primavera. Quindi speriamo piano piano di ritornare ad un numero giusto di disponibili anche per allenarci senza l’ausilio dei ragazzi della giovanile. Io comunque non cambierò modulo durante il campionato, preferisco mantenere gli schemi senza dover stravolgere gli equilibri tattici, tempo ne abbiamo poco”.

Mister Drago commenta la sconfitta della sua squadra: “Non siamo stati bravi a sfruttare le ripartenze, sapevamo che lo Spezia spingeva molto sulle corsie laterali. Peccato perché dopo lo svantaggio abbiamo recuperato il risultato. Purtroppo paghiamo un po’ troppo le gare ravvicinate di queste giornate. Alcuni giocatori oggi non erano al 100% dopo le energie spese contro il Verona. Abbiamo concesso agli avversari gli inizio dei due tempi. Noi siamo una squadra propositiva, non siamo capaci a difenderci”.

Sammarco, commenta soddisfatto il match odierno: “Sono contento per la vittoria e per la mia prestazione. La migliore? Si probabilmente, e non è un caso che ho giocato dove preferisco. Il Mister nelle precedenti gare mi ha chiesto una posizione diversa e io cerco di essere sempre disponibile. Oggi comunque abbiamo giocato bene tutti, ci siamo mossi tutti bene. Dobbiamo cercare di fare qualcosa in più tutti, perché altrimenti non basta per vincere le partite. I punti che abbiamo sin qui sono tutti meritati ma dobbiamo continuare con la massima concentrazione altrimenti facciamo gare come a Vercelli martedì scorso. Siamo noi che dobbiamo coinvolgere il pubblico. Oggi era troppo importante tornare alla vittoria”.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.