Pro Vercelli-Spezia, Oronzo Canà ci racconta…

Serata infrasettimanale per la serie B. Al Piola di Vercelli è in scena Pro Vercelli-Spezia, 10 scudetti in due per la storia del calcio. In campo vecchie conoscenze come TIR-tiribocchi, Scaglia ed Espinal per la Pro, ma anche giovani promesse come Masi . Lo Spezia si affida al solito schema bi-zona di Mister Serena con la novità , avvicinandosi i primi di novembre, di Crisantemi-Pilchman riesumato dalla panchina al posto della speranza nera Aristoteles Okaka.

La Pro parte bene e i primi 10 minuti sono uno show di Tiribocchi ed Espinal (palo). Il ritmo è alto, lo Spezia arranca ma tiene. Le solite sbavature del romeno Goian che gioca anche nella sua nazionale (e questo è un vero mistero…), puntuale come uno svizzero inanella una serie di  incomprensioni con i compagni di reparto nonché un numero imprecisato di falli inutili che alla fine gli costeranno il cartellino giallo (come la maglia della Romania). Unico lampo dello Spezia con il solito SanSovini che lanciato da Garofalo fa partire un tiro al volo che il portiere della Pro, Valentini, devia in angolo con buona dose di fondoschiena.Ci sono anche due azioni dubbie in area con Antenucci prima e Porcari poi stesi in area senza complimenti. L’arbitro Gianicola di Vasto non si scompone. Intanto si fa male Bovo ed entra Mandorlini. Primo tempo 0-0.

Il secondo tempo è tutta un’altra storia, lo Spezia entra in campo deciso e voglioso di fare risultato. Piccini sulla destra fa sfracelli, discese veloci, dribbling, crossa basso una due volte. Ma in mezzo Crisantemi- Pilchman, dopo tanto digiuno patito nel suo sarcofago, si divora due gol già fatti sulla linea di porta. Mister Serena –disperato- lo sostituisce con Aristoteles –Okaka. La Pro è costretta a giocare di rimessa e fa male, Iacobucci (voto 10) salva in almeno tre occasioni. Ma al 22° capitola, il solito TIR Tiribocchi tira una delle sue bombe, Iacobucci non trattiene arriva Zigoni e vai, la frittata è fatta. 1-0 per la Pro. Ci sono poi anche un paio di fuorigioco inesistenti fischiati allo Spezia con relativi gol resi nulli, uno a Izzillo appena entrato. Ma la Longobarda, pardon lo Spezia, non convince. La bi-zona (fate quello che vi pare) è ancora l’unico modulo che Mister Serena mette in campo. E poi ,una domanda: qualcuno ha visto statua di sale Antenucci?  Forse si è perso nelle risaie del vercellese. Stanno iniziando le ricerche. Comunque una cosa è certa, manca l’amalagama. Presidente Volpi che cosa aspetta , compriamola!

Oronzo Cana’

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.